Vicenza, lunedì 21 marzo in piazza dei Signori la Giornata per le vittime delle mafie

Vicenza aderisce alla XXI° Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. L’iniziativa si svolgerà come sempre il 21 marzo, ma quest’anno avrà un significato particolare: oltre alla celebrazione nazionale, in programma a Messina, saranno infatti organizzate simultaneamente manifestazioni in oltre mille luoghi su tutto il territorio italiano e in città estere, come Parigi, Bruxelles e Losanna, dove i familiari delle oltre 900 vittime innocenti delle mafie si riuniranno in rappresentanza delle oltre 15mila persone che hanno perso un congiunto per mano della violenza mafiosa.

Alle 11, in tutti i luoghi dove si celebrerà la Giornata verranno letti i nomi e cognomi delle vittime innocenti delle mafie.
La manifestazione, dal titolo “Ponti di memoria, luoghi d’impegno”, è promossa da Libera e Avviso Pubblico, in collaborazione con il Segretariato sociale della Rai e con l’Alto Patronato del presidente della Repubblica.

In città l’iniziativa viene organizzata da Libera Vicenza, in collaborazione con Avviso Pubblico e il patrocino del Comune di Vicenza, che sarà rappresentato dal presidente del consiglio comunale Federico Formisano e dal consigliere comunale Raffaele Colombara, referente di Avviso Pubblico per l’amministrazione comunale.
Dopo il ritrovo delle 9,45 in piazza Matteotti, i partecipanti raggiungeranno piazza dei Signori, dove davanti allaLoggia del Capitaniato, alle 10,15, cominceranno gli interventi. Alle 11, come in tutte le altre piazze, sarà data lettura dei nomi delle vittime innocenti delle mafie. Seguirà, alle 11,40, l’ascolto in diretta del discorso che Luigi Ciotti, presidente dell’Associazione Libera, terrà a Messina.
“Obbiettivo dell’evento – dichiara Lorenzo Cattelan, rappresentante di Libera Vicenza – è anche rendere visibile alla cittadinanza la realtà di Livera, associazione antimafia fondata da Luigi Ciotti nel ’95, che sta piantando solide radici nel capoluogo berico. Dopo il lavoro portato avanti in questi anni dal coordinamento provinciale, sta infatti nascendo un Presidio cittadino intitolato alla memoria di Pietro Sanua, il “sindacalista dei fiori”, ucciso a Corsico (MI) nel 1995”.
“La città – aggiunge Raffaele Colombara, referente di Avviso Pubblico per il Comune di Vicenza – aderisce con passione a questo momento di partecipazione civile. Verranno ricordati i nomi di tanti cittadini, vittime innocenti delle mafie: il valore di questi nomi è nelle storie, e nelle scelte, che vi stanno dietro. Sono centinaia gli amministratori che hanno pagato, anche con la vita, le loro scelte nell’interesse della comunità: il riconoscimento del loro sacrificio è un richiamo per ciascuno di noi ai valori che ci devono accompagnare nel nostro essere cittadini. Onestà, responsabilità, coerenza, ma anche una visione positiva del futuro e della propria comunità: è ciò che ha fatto di queste persone testimoni da ricordare e a cui guardare come riferimento in un tempo in cui legalità e trasparenza sono sempre più in discussione.”

9 su 10 da parte di 34 recensori Vicenza, lunedì 21 marzo in piazza dei Signori la Giornata per le vittime delle mafie Vicenza, lunedì 21 marzo in piazza dei Signori la Giornata per le vittime delle mafie ultima modifica: 2016-03-19T02:02:08+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento