Dipignano, controlli ambientali lungo il torrente Jassa denunicate due persone

A seguito di specifiche attività finalizzate al controllo delle utilizzazioni boschive il personale del Comando Stazione di Cosenza ha deferito all’Autorità giudiziaria competente un quarantenne di Cosenza per furto aggravato ai danni dello Stato. L’uomo è stato sorpreso mentre smacchiava con l’ausilio di un trattore alcune piante trasportandole nei pressi della sua abitazione. Piante abbattute con l’ausilio di una motosega all’interno del demanio fluviale del Torrente Jassa. I Forestali hanno provveduto al sequestro della legna trafugata e di una motosega. Sempre lungo il corso del Torrente Jassa in località Acqua di Calci di Dipignano il personale del Corpo Forestale ha accertato la realizzazione in corso d’opera di una stalla con annesso fienile che è risultato essere realizzato in assenza dei previsti titoli abilitativi quali il permesso a costruire inerente la vigente normativa urbanistico edilizia, e le propedeutiche autorizzazioni. A seguito di tali accertamenti è stata sottoposta a sequestro la struttura e deferito il responsabile, un quarantenne di Dipignano, alla competente Procura della Repubblica. A quest’ultimo verrà anche comminata una sanzione amministrativa di € 682,00.

9 su 10 da parte di 34 recensori Dipignano, controlli ambientali lungo il torrente Jassa denunicate due persone Dipignano, controlli ambientali lungo il torrente Jassa denunicate due persone ultima modifica: 2016-03-17T09:06:53+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento