Melbourne, ucciso in un agguato l’avvocato Joe Acquaro

Il noto professionista di origini reggine Joe Acquaro, 54 anni, padre di tre figli, è stato ucciso in strada a Melbourne. Il cadavere dell’uomo era riverso sull’asfalto. Aveva appena chiuso il suo bar, a Lygon Street, nel quartiere italiano di Carlton. I killer lo hanno sorpreso alle spalle, facendo fuoco da distanza ravvicinata.

Gli inquirenti hanno sentito i testimoni, ma nessuno avrebbe visto i volti dei sicari. Nonostante difendesse i padrini calabresi nei più importanti processi di mafia, il legale era sospettato di essere una talpa al servizio dei giornalisti. Per la sua uccisione, il boss Tony Madafferi, da tempo residente a Melbourne, avrebbe messo una taglia da 200 mila euro.

L’avvocato ha difeso narcotrafficanti di livello come Pasquale Barbaro, Rocco Arico e Frank Madafferi, il fratello di Tony, condannato per avere importato 4 tonnellate di ecstasy, droga nascosta in barattoli di pomodori provenienti dal porto di Napoli. La scorsa settimana, è apparso in tribunale per rappresentare in aula il narcos Rocco Arico.

Joe Acquaro è stato anche presidente della Camera di commercio italiana di Melbourne.

9 su 10 da parte di 34 recensori Melbourne, ucciso in un agguato l’avvocato Joe Acquaro Melbourne, ucciso in un agguato l’avvocato Joe Acquaro ultima modifica: 2016-03-16T14:51:14+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone

Lascia un commento