Borsa Italiana in mano ai tedeschi dopo la fusione Londra – Francoforte

Nasce un nuovo asse anglo tedesco. La Borsa di Francoforte e quella di Londra dicono si alla fusione alla pari. London Stock Exchange avrà il 45,6% del nuovo gruppo – che inglobava già Borsa Italiana – e Deutsche Borse il 54,4%.

La nuova società manterrà le sedi a Londra e Francoforte. Presidente sarà il britannico Donald Brydon mentre la guida sarà affidata al tedesco Carsten Kengeter.

9 su 10 da parte di 34 recensori Borsa Italiana in mano ai tedeschi dopo la fusione Londra – Francoforte Borsa Italiana in mano ai tedeschi dopo la fusione Londra – Francoforte ultima modifica: 2016-03-16T09:21:12+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento