Padova, Claudio e Massimiliano Chiarelli uccisi nella riserva di Mana Pools

La stampa locale veneta riporta la notizia dell’uccisione di padre e figlio avvenuta nello Zimbabwe per mano di personale di vigilanza di una riserva dopo essere stati scambiati per bracconieri. Le vittime sono Claudio Chiarelli, 50 anni, e il figlio Massimiliano, 20 anni.

La Farnesina attende che siano concluse le indagini da parte della Polizialocale. Claudio Chiarelli abitava nello Zimbabwe da moltissimi anni. Era una guida per i turisti nei safari. Insieme al figlio Massimiliano stava partecipando ad un’operazione anti-bracconieri nella riserva di Mana Pools. I due erano stati chiamati dai rangers di quell’area interdetta alla caccia. Sarebbero state le guardie stesse ad ucciderli per errore, scambiandoli per cacciatori di frodo.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone