Firenze, questua molesta multato e denunciato un falso mimo

Chiedeva denaro in modo insistente e molesto a passanti e turisti travestito da falso mimo. Per questo per S.M. è scattata una multa e una denuncia. È successo in via Por Santa Maria. Due agenti di Polizia Municipale hanno notato una persona che, con il volto truccato di bianco in modo da renderlo irriconoscibile, stava chiedendo insistentemente la questua ai turisti inseguendoli e molestandoli per ottenerla. I vigili sono intervenuti bloccandolo e invitandolo a seguirli nel distaccamento di via delle Terme. Qui è stato possibile, dopo la rimozione del trucco dal volto, procedere all’identificazione: si trattava di S.M.,. già noto alle forze dell’ordine. A carico dell’uomo è scattata una denuncia penale ai sensi della legge 152/1975 per “travisamento” (ovvero l’utilizzo in luogo pubblico di mezzi che rendano difficoltoso il riconoscimento della persona) che comporta una sanzione di 1.975 euro e una multa per questua molesta.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone