Roma, Appia Antica terminati i lavori giubilari. A breve la nuova viabilità

Si sono conclusi gli interventi giubilari di ripavimentazione e riqualificazione del manto stradale della via Appia Antica ed è stato possibile il  ripristino provvisorio della viabilità, secondo le vecchie regole. Una Conferenza dei Servizi convocata in Campidoglio si è tuttavia già pronunciata sul progetto della nuova viabilità, con l’obiettivo di accrescere la tutela monumentale e paesistica della strada e la sicurezza, in primo luogo, dei pedoni. Ciò potrà avvenire grazie a una riduzione dei volumi di traffico, principalmente quello di attraversamento. Non vi saranno limitazioni di quello locale.

Le novità del progetto di nuova viabilità, che si attuerà a breve, riguardano: il primo tratto di via Appia Antica (tra Porta San Sebastiano e il viadotto di Via Cilicia), nella direzione verso il centro di Roma, sarà riservato al trasporto pubblico locale; in direzione opposta (a uscire dal centro) sarà invece percorribile da tutti i veicoli. Un sistema di varchi elettronici vigilerà sul rispetto di queste regole d’accesso.

Nel tratto successivo, tra via della Caffarella  e la Chiesa di San Sebastiano, sarà invece istituito sperimentalmente il senso unico nella direzione dal centro verso la periferia. La scelta del senso unico è legata alle ridotte dimensioni della carreggiata. I pedoni potranno godere di uno spazio di circolazione più ampio e più sicuro, anche grazie ad un’adeguata segnaletica. Un apposito monitoraggio valuterà nei prossimi mesi la validità e l’efficacia di questa misura.

Sull’intero tratto di strada, da Porta San Sebastiano alla Chiesa omonima, verrà istituito il limite di 30 km/h, che dovrà essere rispettato da tutti i veicoli, mezzi ATAC compresi, il cui servizio verrà parallelamente potenziato per migliorare l’accesso all’intera area dell’Appia Antica.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone