Roma, referendum sorteggio informatico per scrutatori 2/3 sotto i 30 anni

In vista del Referendum abrogativo del 17 aprile 2016, la Commissione Elettorale di Roma Capitale, convocata dal Commissario Straordinario, Francesco Paolo Tronca, come previsto dall’art.15 del D.P.R. 20/03/1967 n. 223, ha deciso all’unanimità di procedere per Sorteggio Informatico alla nomina degli scrutatori di seggio elettorale, tra tutti gli iscritti nell’apposito Albo di Roma Capitale.
I due terzi degli scrutatori dovrà avere età inferiore i trenta anni.

La nomina potrà essere relativa al Seggio di appartenenza dello scrutatore sorteggiato, ovvero, nel caso di Sezione elettorale già completa, al plesso scolastico dove questa è ubicata.
Per la sola nomina della Circoscrizione Estero, vista la costituzione dell’Ufficio Centrale presso la Nuova Fiera di Roma, il sorteggio avverrà tra gli iscritti all’Albo degli scrutatori di Roma Capitale, residenti nei Municipi 8-9-10-11-12-13, in virtù della loro prossimità alla sede di destinazione.
In base ai citati criteri, la Commissione Elettorale procederà, nelle date e alle scadenze previste dal procedimento referendario, a nominare gli scrutatori titolari e sostituti, per assicurare i massimi livelli di imparzialità e trasparenza delle scelte.

12.600 gli scrutatori titolari e 12.600 i sostituti che dovranno garantire la copertura di 2.600 le Sezioni elettorali di Roma Capitale, situate presso circa 500 edifici scolastici sede di Seggio, alle quali si aggiungono, per il Referendum, ulteriori 1.200 Sezioni della Circoscrizione Estero.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, referendum sorteggio informatico per scrutatori 2/3 sotto i 30 anni Roma, referendum sorteggio informatico per scrutatori 2/3 sotto i 30 anni ultima modifica: 2016-03-10T01:36:23+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento