Napoli, Pasquale Scotti arrestato dopo 31 anni di latitanza

Pasquale Scotti sconterà la pena di 30 anni di reclusione, comprensiva del periodo di detenzione in Brasile. Il Paese sudamericano aveva autorizzato il 29 febbraio scorso definitivamente l’estradizione.

Viene ritenuto un super sicario, considerato uno dei più pericolosi esponenti della Nuova Camorra Organizzata cutoliana. Scotti è stato estradato dal Brasile in Italia e arrestato.

L’ex braccio destro di Raffaele Cutolo, fermato a Recife nel maggio scorso dopo 31 anni di latitanza, condannato per omicidio volontario e concorso in omicidio volontario, è giunto all’aeroporto di Fumicino con un volo Alitalia proveniente da Rio de Janeiro.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone