Nascono le Olivete Sociali a Firenze

Il Consiglio comunale ha approvato una mozione, prima firmataria la vice capogruppo PD Francesca Paolieri con le firme dei consiglieri del Partito Democratico Benedetta Albanese, Alessio Rossi e Stefania Collesei per la creazione delle Olivete Sociali sul territorio del Comune di Firenze. “Gli orti sociali – spiega la vice capogruppo PD Paolieri – rappresentano già, nel territorio fiorentino, un laboratorio concreto e quotidiano di buone pratiche che coinvolge anziani e giovani famiglie attraverso il lavoro della terra e la conseguente raccolta dei suoi frutti. Ritengo che anche la cura delle olivete possa avere un impatto positivo e diretto sulla salute psicofisica delle persone che ne sono coinvolte e che possa essere considerata come una “palestra” di educazione e sostenibilità ambientale e sociale. Esperienze sono già presenti in città dato che lo stesso Consiglio di quartiere 5 ha adottato uno specifico regolamento per la concessione delle olivete sociali del quartiere”. Per questo motivo il gruppo PD in Consiglio comunale ha presentato la mozione, poi approvata all’unanimità, dove invita il sindaco e l’assessore competente a farsi parte attiva nei confronti dei quartieri affinché l’esperienza delle olivete sociali sia estesa a tutta la città adottando criteri omogenei e mettendo a disposizione le competenze professionali della Direzione Ambiente affinché, considerato che le olivete sono patrimonio arboreo della città, siano attuate le buone pratiche di coltivazione con il maggior coinvolgimento dei cittadini.

9 su 10 da parte di 34 recensori Nascono le Olivete Sociali a Firenze Nascono le Olivete Sociali a Firenze ultima modifica: 2016-03-09T01:55:21+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento