Shabqadar, attacco suicida all’ingresso di un tribunale 17 morti e 30 feriti

L’attacco suicida è avvenuto all’ingresso di un tribunale di Shabqadar, nel nord del Pakistan. L’attentato è stato rivendicato dai talebani come vendetta per l’esecuzione di un islamista.

L’aggressore ha aperto il fuoco e poi si è fatto esplodere. Tra le vittime 2 poliziotti e 4 donne. “I tribunali sono i nostri obiettivi perchè le loro sentenze sono contrarie alla legge di Dio”, ha spiegato un portavoce talebano.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone