Montescudaio, il liceale Florian Gregor Schmidt trovato morto in Piazza dei Miracoli a Pisa

Florian Gregor Schmidt, ventenne di nazionalità tedesca residente a Montescudaio, è stato rinvenuto cadavere. Inutili i tentativi dei sanitari del 118 di rianimare il giovane. La salma è stata trasferita in ambulanza all’istituto di medicina legale dell’ospedale.

Il tedesco non era tornato a casa ma non è ancora chiaro dove, e come, abbia trascorso la notte. Florian Gregor Schmidt aveva chiamato i genitori che vivono a Montescudaio per dire che sarebbe rimasto a Pisa ma senza specificare il motivo. Sarà l’autopsia a stabilire con certezza le cause del decesso. Un primo esame esterno condotto dal medico legale ha già escluso qualunque segno di violenza, ma anche la presenza di buchi sulla pelle che potessero indicare l’eventualità di un’assunzione per endovena di qualche sostanza stupefacente o tossica.

Il giovane, nato a Monaco di Baviera il 7 ottobre 1996, frequentava il liceo artistico “Russoli” di Pisa che si trova non distante dal Duomo e già ieri pomeriggio si trovava in piazza dei Miracoli da dove ha cercato un amico contattando telefonicamente la madre di quest’ultimo. Il giovane è stato sentito a lungo dai Carabinieri ma non avrebbe saputo fornire indicazioni utili per ricostruire le ultime ore di vita di Schmidt. Secondo quanto riferito dal padre ai giornalisti, ha detto che Gregor lo ha cercato attraverso la madre. Alla donna avrebbe detto di riferirgli che si potevano vedere in piazza dei Miracoli dove però i due ragazzi non si sono poi incontrati.

Il corpo privo di vita era sdraiato a terra con la testa adagiata su uno zaino tanto che il ventenne sembrava addormentato. Il corpo di Florian Gregor Schmidt è stato notato da una donna a passeggio con i suoi cani che ha subito avvertito i militari dell’esercito che effettuano il servizio di vigilanza.

Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone