Festino a base di alcol e cocaina, romano di 23 anni massacrato a coltellate e a colpi di martello

L’orribile delitto si è consumato in un’abitazione di via Igino Giordani 2, al Collatino. I carnefici sono due amici. Si tratta di uno studente universitario di 29 anni fuori corso di Giurisprudenza, padrone di casa, e un uomo di 28 anni. I tre iniziano hanno iniziato a bere e a drogarsi fino a perdere il controllo. “Non so perché lo abbiamo fatto”, ha detto il più grande ai Carabinieri dove si è presentato insieme al padre.

Lo studente di 29 anni e il suo amico hanno invitato la vittima a casa per una serata a base di alcol e cocaina. Il ventenne, incensurato, è stato massacrato con due grossi coltelli da cucina. Lasciato a terra in una pozza di sangue i due sono fuggiti.

Il padrone di casa, figlio di ristoratori, ha chiesto aiuto al padre e si è rivolto ai Carabinieri. Il secondo, dopo una serie di indagini, è stato rintracciato in un albergo in zona piazza Bologna. Era in stato di incoscienza a causa di un mix di alcolici e barbiturici che il giovane ha ingerito tentando il suicidio. E’ stato trasportato d’urgenza all’ospedale Sandro Pertini e sottoposto alla lavanda gastrica. Non sarebbe in pericolo di vita.

9 su 10 da parte di 34 recensori Festino a base di alcol e cocaina, romano di 23 anni massacrato a coltellate e a colpi di martello Festino a base di alcol e cocaina, romano di 23 anni massacrato a coltellate e a colpi di martello ultima modifica: 2016-03-06T13:19:52+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone