Serie B, il Crotone torna capolista dopo aver sconfitto l’Ascoli. Primi due gol di Palladino da quando indossa la maglia rossoblù

tifosi rossoblù del settore tribuna scopertaCrotone in serie A un traguardo che si avvicina sempre piu’ con il trascorrere delle giornate indipendentemente dal risultato delle altre squadre che hanno lo stesso obiettivo. La diretta promozione e’ un argomento che ormai riguarda soltanto le squade i cui colori sociali sono rossoblu’, vale a dire Crotone e Cagliari. L’unico interrogativo ancora irrisolto chi delle due riuscira’ a tagliare per primo il traguardo per accedere nella massima serie. Dalla sesta giornata e’ un continuo alternarsi al vertice della classifica. Dopo la trentesima giornata Crotone nuovamente leader della classifica avendo conquistato l’intera posta contro l’Ascoli sul terreno dell’Ezio Scida, a differenza del Cagliari che è riuscito a pareggiare a tempo quasi scaduto contro il Trapani. Gli undici pitagorici iniziali schierati da mister Juric non comprendevano lo squalificato Ricci, il centrocampista Barberis e l’esterno Stoian sostituiti da Di Roberto, Paro, Palladino. Tra i bianconeri marchigiani ancora assente lo squalificato Milanovic e gli indisponibili Mengoni, Altobelli, De Grazia e Pecorini. Le novita’ rispetto alla precedente giornata hanno riguardato l’utilizzo di Di Marco e Almici. Partita disturbata dal forte vento che ha soffiato alle spalle dell’Ascoli nel primo tempo. Nonostante cio’ il Crotone detta i tempi delle giocate con un buon Paro a centrocampo affiancato da Salzano. Non sono mancate le occasioni da gol di marca rossoblu’ con Balasa al minuto decimo e con Palladino al minuto undicesimo quando da fuori area ha costretto Lanni a deviare il pallone in angolo. Il vantaggio pitagorico arriva al ventiseiesimo minuto ed e’ il primo realizzato da Palladino da quando indossa la maglia rossoblu’. L’azione del gol iniziata da calcio d’angolo battuto da Paro per Budimir, assist per Palladino che insacca il pallone. Non si scuote l’Ascoli nonostante lo svantaggio ed e’ sempre il Crotone a pressare gli ospiti nella propria meta’ campo. Azioni da gol in continuo da parte dei rossoblu’. Deludente la prestazione offensiva dei due attaccanti bianconeri Petagna e Cacia ma e’ dipeso anche dalla buona prestazione della difesa locale. Buona la prestazione di Palladino sulla fascia sinistra in sostituzione di Stoian. La nota lieta del primo tempo il rendimento di Paro che sta tornando il giocatore di serie superiore. In crescita partita dopo partita Di Roberto. Primo cambio dell’Ascoli gia’ ad inizio ripresa. Fuori il centrocampista Benedicic per fare posto all’altro centrocampista Carpani. L’intento di Mangia vivacizzare il reparto mediano. La sostituzione non sortisce l’effetto sperato. Il Crotone continua a creare azioni da gol non andati a buon fine per pura casualita’. Il raddoppio poteva arrivae al minuto sessantottesimo se Canini non avesse tolto sulla linea bianca il pallone colpito di testa da Budimir. Il raddoppio e’ ancora merito di Palladino (migliore in campo in senso assoluto) al minuto settantaquattro dopo aver ricevuto l’assist da Stoian entrato in campo al minuto settantuno in sostituzione di Budimir infortunato. Tecnicamente la partita e’ stata sulla sufficienza ma per colpa dell’Ascoli peggiore squadra vista allo Scida senza aver mai effettuato alcun tiro in porta. Cordaz imbattuto da tre giornate. La serie A pitagorica e’ ormai ad un passo. Ascoli in piena crisi che ha molto da lavorare per evitare i play-out.

Il parere sulla partita da parte dei protagonist.

Juric: oggi una partita splendida da parte di tutti i ragazzi. Una grande partita. Di Palladino so quanto vale. Paro e’ un giocatore che sta entrando in clima campionato. Quando il Crotone gioca a ritmi elevati non c’e’ alcuna possibilta’ per gli avversari di fare risultato. Voglio che i miei fanno sempre gol. Perche’ avvenga cio’ si deve giocare bene in difesa. Facciamo bene gli allenamenti con densita’. Dobbiamo continuare ad essere umili e pensare che ancora la matematica non si e’ pronunciata.

Mangia: per affrontare il Crotone si deve essere al massimo. Crotone e Cagliari saranno le due squadre che saliranno direttamente in serie A. Le assenze mi hanno costretto a cambiare modulo. Palladino mi ha impressionato ma non sorpreso per quello che ha fatto vedere in campo. E’ in ogni caso un Crotone che fa paura.

Carpani: Siamo un gruppo giovane e umile che dobbiamo lottare per la salvezza. Salzano: una partita perfetta contro un buon avversario. Oggi ha funzionato tutto bene nei vari reparti. Tena: mi sto integrando nel gruppo. Da mancino mi trovo bene anche a destra. L’Ascoli ha fatto una discreta partita, hanno ottimi attaccanti come Cacia e Petagna che conosco bene e se non hanno creati problemi a Cordaz il merito e’ del Crotone che ha saputo chiudere tutti gli spazi.

Palladino: La prima doppietta in maglia rossoblu’ la dedico ai tifosi che nei miei confronti evidenziano stima e affetto. Una simile giornata me l’aspettavo dall’arrivo a Crotone. Mi sono divertito tanto e sto recuperando la forma migliore. Sono un rifinitore e cerco sempre di fornire assist ai compagni.

Crotone    2

Ascoli       0

Marcatori: Palladino 26° e 74°

Crotone (3-4-3): Cordaz, Tena, Claiton, Ferrari, Balasa, Paro, Salzano, Martella, Di Roberto (Sabbione), Budimir (Stoian), Palladino (Torromino). All. Juric

Ascoli (4-4-2): lanni, Del Fabro (Doudou), Canini, Mitrea, Janhto, Benedicic (Carpani), Bianchi, Di Marco, Almici, Cacia, Petagna (Perez). All. Mangia

Arbitro: Federico La Penna di Roma 1

Coll. Daniele Bindoni (Venezia) – Francesco Fiore (Barletta)

Quarto giudice: Giovanni Luciano di Lamezia Terme

Ammoniti: Canini, Almici, Claiton, Paro, Palladino

Angoli: 3 a 0 per il Crotone

Recupero: 2 e 4 minuti

Spett. tot. 6184 € 36.901, biglietti 2.508 € 21.268, abbonati 3.676 Rateo € 15.633

Risultati trentesima giornata

Avellino – Spezia        0-1

Crotone – Ascoli         2-0

Entella – Bari              2-0

Lanciano – Brescia      1-0

Latina – Como             1-1

Novara – Vicenza        4-0

Perugia – Ternana       1-0

P.Vercelli – Pescara    4-2

Trapani – Cagliari       2-2

Modena – Livorno (domenica 6 ore 17.30)

Cesena – Salernitana (lunedì ore 20.30)

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie B, il Crotone torna capolista dopo aver sconfitto l’Ascoli. Primi due gol di Palladino da quando indossa la maglia rossoblù Serie B, il Crotone torna capolista dopo aver sconfitto l’Ascoli. Primi due gol di Palladino da quando indossa la maglia rossoblù ultima modifica: 2016-03-05T18:51:37+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su:Share on Facebook2Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone