Liberati Gino Pollicardo e Filippo Calcagno. Sarebbero in buone condizioni di salute

A dare la notizia è Domenico Quirico sul sito della Stampa. Il giornalista scrive: “Sono stati liberati questa mattina a Sabratha i due operai italiani ancora in mano all’Isis. Secondo le prime notizie Gino Pollicardo e Filippo Calcagno sarebbero in buone condizioni di salute”.

A confermarlo anche il presidente del Copasir, il senatore leghista Stefano Stucchi. “E’ arrivata la notizia anche a me, ma devo ancora confermarla con l’intelligence. Avevanmo sempre detto che l’importante era riportarli a casa vivi”.

La Farnesina precisa che sono in corso verifiche. Pollicardo e Calcagno erano stati rapiti in Libia nel luglio del 2015 insieme a Fausto Piano e Salvatore Failla, che sarebbero rimasti uccisi mercoledì durante un blitz delle milizie di Sabrata, a ovest di Tripoli. Tutti e quattro, dipendenti della Bonatti di Parma.

9 su 10 da parte di 34 recensori Liberati Gino Pollicardo e Filippo Calcagno. Sarebbero in buone condizioni di salute Liberati Gino Pollicardo e Filippo Calcagno. Sarebbero in buone condizioni di salute ultima modifica: 2016-03-04T10:22:56+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento