Torino, la Polizia municipale arresta due borseggiatori

Agenti del Nucleo Servizi Mirati della Polizia Municipale hanno arrestato due ventunenni, un uomo e una donna di nazionalità rumena, che avevano appena sottratto un cellulare a una ragazza a bordo di un bus della linea 68.

In servizio in borghese, nell’ambito del progetto “Linea Sicura”, gli agenti li hanno notati mentre si trovavano alla fermata di via Accademia Albertina angolo corso Vittorio Emanuele.

La coppia, salita sul 68, si è portata alla spalle di una passeggera sottraendole il telefonino per poi scendere velocemente dopo poche fermate, quasi all’angolo con via Po.

Gli agenti hanno fermato i due giovani e li hanno accompagnati – con l’accusa di furto con destrezza aggravato in concorso a bordo di mezzo pubblico – al Comando di via Bologna dove sono stati identificati e, sentito il magistrato di turno, arrestati e condotti alla Casa Circondariale Lorusso e Cutugno.

Oltre all’apparecchio sottratto a bordo del mezzo pubblico, la donna è stata trovata in possesso di un Nokia di evidente provenienza furtiva.

Dal dicembre 2010 l’iniziativa “Linea Sicura” affianca agli Assistenti Gtt Agenti di Polizia Municipale, delle Sezioni Circoscrizionali e dei Nuclei Specialistici. Si tratta di una serie di interventi volti a prevenire furti, molestie e danneggiamenti.

Nell’ultimo anno si sono effettuati più di mille servizi congiunti che hanno portato all’arresto di 19 persone, per lo più borseggiatori e molestatori. Nei primi due mesi del 2016 gli interventi sono già stati oltre i 200, con 6 arresti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Torino, la Polizia municipale arresta due borseggiatori Torino, la Polizia municipale arresta due borseggiatori ultima modifica: 2016-03-02T16:55:54+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook2Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone