Modena, bus contributo comunale per chi è in difficoltà

Stanziamento di 125 mila euro a integrazione delle agevolazioni regionali per evitare l’aumento per coloro che rientrano nella fascia Isee più bassa.

Per il 2016, le famiglie numerose (con più di quattro figli) e i disabili con un Isee fino a 8 mila euro potranno acquistare l’abbonamento annuale al trasporto pubblico al costo agevolato di 70 euro per l’abbonamento urbano e per quello extraurbano, e di 147 per quello cumulativo. La stessa tariffa sarà applicata anche agli uomini al di sopra di 63 anni e alle donne al di sopra di 58 anni con Isee del nucleo familiare fino a 7.750 euro. A rifugiati e richiedenti asilo o alle vittime di tratta di esseri umani e grave sfruttamento segnalati dai Servizi sociali verranno applicate tariffe dai 70 ai 147 euro per gli abbonamenti urbani ed extraurbani e tra i 147 e i 216 per l’abbonamento cumulativo.

La Giunta comunale di Modena infatti ha approvato una delibera che recepisce le novità definite dalla Regione Emilia Romagna per le tariffe agevolate di abbonamento annuale di trasporto per gli anni 2016-2018 ma, con un contributo di 125 mila euro, ha deciso di estendere l’accesso alle agevolazioni abbassando ulteriormente l’importo dell’abbonamento per coloro che rientrano nella fascia di Isee più bassa e riducendo l’età minima degli aventi diritto. L’obiettivo, frutto anche dell’accordo con le organizzazioni sindacali, è quello di limitare la discontinuità rispetto agli anni scorsi visto che l’applicazione del solo provvedimento regionale avrebbe avuto come conseguenza un aumento significativo del costo degli abbonamenti anche per le situazioni di maggior disagio.

Il contributo comunale a integrazione dei titoli di viaggio è destinato quindi ai cittadini in situazione di maggior difficoltà, mentre le famiglie numerose con Isee tra 8 mila e 18 mila euro avranno accesso alla tariffa agevolata definita a livello regionale di 147 per l’abbonamento urbano ed extraurbano e 216 per quello cumulativo, così come gli anziani con Isee tra 7.750 e 15 mila euro e i disabili con Isee superiore a 8 mila euro.

L’Amministrazione comunale ha delegato Amo, l’Agenzia per la mobilità e il trasporto pubblico locale di Modena, a svolgere le funzioni di gestioni relativamente ai contributi di competenza comunale per gli abbonamenti agevolati, e, nei prossimi giorni, l’azienda di trasporto pubblico locale Seta comunicherà i tempi e le modalità per poter accedere alle agevolazioni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Modena, bus contributo comunale per chi è in difficoltà Modena, bus contributo comunale per chi è in difficoltà ultima modifica: 2016-03-02T17:30:07+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone