Progetto Crotone Città della Vela sarà sostenuto dalla regione Calabria. Lo ha affermato il Governatore della Calabria Mario Oliverio

nicodemo oliverio alla capitaneriaIl mare valore aggiunto della Città che ne è bagnata. Crotone ha questo privilegio e non se lo fa sfuggire. Sarà il mare con eventi sportivi che darà un grosso contributo allo sviluppo turistico e occupazionale della Città di Pitagora. Un primo importante segnale di cosa rappresenta il mare di Crotone per l’intero anno solare si è avuto attraverso il Club Velico, presidente Francesco Verri. Nato nel 2012 con un gruppo di famiglie, il Club Velico si è sviluppato nei quasi quattro anni successivi mettendosi e mettendo all’attenzione dell’Europa le potenzialità dei giovani ragazzi e ragazze che praticano questo sport. Crotone è divenuta la sede di allenamento della Nazionale di Vela per le caratteristiche del vento e del suo mare con un clima che consente di veleggiare tutto l’anno. Crotone ha avuto assegnate molte regate nazionale e questo ha consentito l’arrivo in città di migliaia di persone. Nel 2013 trentamila presenze. Nel 2016 nelle acque di Crotone i campionati europei. Cosa ha rappresentato la vela a Crotone e cosa dovrà ancora rappresentare è stato detto dal Presidente del Club Velico Francesco Verri in un’apposita cerimonia presso la Capitaneria di Porto alla presenza di autorità militari, religiose, politiche locali e regionali. Presenti a questo evento S.E il Vescovo di Crotone Domenico Graziani; il Prefetto Vincenzo De Vivo; il comandante della C.P Giuseppe Andronaco; il presidente della CCIAA Alfio Pugliese; il presidente della BPER Francesco Lucifero; il questore dott. Luigi Botte; il procuratore della Repubblica Giuseppe Capoccia; Il delegato Coni provinciale Daniele Paonessa. La politica locale e regionale presente con l’assessore allo sport Claudio Molè, l’assessore all’urbanistica Sergio Contarino, il presidente del consiglio comunale di Crotone Arturo Pantisano. Grande risalto politico la presenza del Governatore Gerardo Mario Oliverio ed insieme con lui l’assessore regionale all’ambiente Antonella Rizzo e la consigliera regionale Flora Sculco. Tutti gli intervenuti hanno elogiato il lavoro fatto e cosa rappresenta oggi il Club Velico. L’intervento che più ha suscitato interesse quello del presidente Gerardo Mario Oliverio che ha affermato:

“Una bella iniziativa, quella del Club Velico, che va nella giusta direzione. Evidenzia una condizione di crescita per la Calabria che può affermare di non essere seconda a nessuno. Con questi eventi si dimostra che la nostra Regione attrae persone ed imprenditori da altri posti. La Regione sosterrà senza riserve questo progetto anche in futuro. La Calabria ha 400 chilometri di costa che dovranno essere ben sfruttate. Il mare è una riserva archeologica come a terra e questo deve contribuire ad elevare la cultura”.

Il presidente Oliverio si è poi soffermato sui collegamenti con il resto d’Italia ed a tal proposito ha assicurato che gli scali aeroportuali calabresi continueranno ad essere attivi. Non poteva mancare da parte del presidente la dichiarazione sulle discariche ed ha dichiarato che la Calabria non ne avrà altre. Per quanto riguarda l’Antica Kroton è stato confermato dal Oliverio l’esistenza dei 62 milioni di euro. L’affermazione che più ha riscosso applausi da parte dei presenti quando il presidente ha dichiarato che a marzo si firmerà con l’Eni un protocollo per fare partire la bonifica.

E’ una Calabria che sa proporsi per le sue ricchezze culturali, gastronomiche, ambientali e questo può veramente rappresentare il volano della crescita.

9 su 10 da parte di 34 recensori Progetto Crotone Città della Vela sarà sostenuto dalla regione Calabria. Lo ha affermato il Governatore della Calabria Mario Oliverio Progetto Crotone Città della Vela sarà sostenuto dalla regione Calabria. Lo ha affermato il Governatore della Calabria Mario Oliverio ultima modifica: 2016-03-01T16:05:38+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento