Parma, in gennaio erogati 40 mila litri di acqua pubblica

L’acqua pubblica arriva con sempre maggiore frequenza sulla tavola di un numero crescente di parmigiani.

Gli utilizzatori delle casette volute dal Comune e allestite da Iren in diversi parchi cittadini sono infatti in crescita esponenziale. I numeri parlano chiaro: nel mese di dicembre 2015 sono stati erogati 10.438 litri di acqua nei 5 punti di erogazione in attività, mentre nel mese di gennaio 2016 i litri erogati sono schizzati a 40.220, praticamente sono quasi quadruplicati.

Il distributore più gettonato resta quello “storico” del parco Bizzozero, con poco meno di 13.000 litri distribuiti nel mese passato, seguito dagli erogatori di piazzale Pablo (oltre 9.000 litri), Parco Daolio a Fognano (7.400 litri) e piazza Indipendenza a Corcagnano, ultimo arrivato, che con 6.500 litri precede il parco ex Eridania (4.300 litri erogati nel mese di gennaio).

Dal punto di vista della tipologia di prelievo, si scopre che i parmigiani preferiscono, sia pure di poco, l’acqua liscia (anch’essa trattata e refrigerata) rispetto a quella con le bollicine.

Dai dati forniti da Iren, risulta poi che a tutt’oggi le tessere distribuite sono 1.270, con un prelievo medio di oltre 30 litri ciascuna nel mese di gennaio.Le tessere, che funzionano con il sistema delle ricariche prepagate, si possono richiedere gratuitamente presso la sede Iren in via Santa Margherita e presso il nuovo punto di distribuzione attivo nell’edicola di piazzale Pablo, e possono essere ricaricate presso le apposite colonnine (sede Iren, Duc, Biblioteca Civica, bar Meeting a Corcagnano e Antica Osteria di Fognano).

Se il trend di gennaio verrà almeno in parte confermato, possiamo ben levare i calici per un brindisi alla salute di tutti i parmigiani con un buon bicchiere di acqua pubblica, salutare, di qualità certificata, a basso costo e senza impatto sull’ambiente.

9 su 10 da parte di 34 recensori Parma, in gennaio erogati 40 mila litri di acqua pubblica Parma, in gennaio erogati 40 mila litri di acqua pubblica ultima modifica: 2016-02-29T00:03:47+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento