Serie B 28.esima giornata, decima vittoria casalinga del Crotone contro il Vicenza. Ridotto il distacco dalla capolista Cagliari sconfitto dal Cesena

Ezio Scidae Rino GaetanoEzio Scida nuovamente in festa per il successo rossoblu’. Un evento che mancava dalla sfida contro la capolista Cagliari. Per i rossoblu’ un altro rinvio della conquista dei tre punti casalinghi non era nell’alveo delle cose possibili ed hanno fatto di tutto perche’ non avvenisse. Un altro stop tra le mura amiche avrebbe potuto consolidare qualche malumore tra la tifoseria. Seconda posizione ben salda che si affianca alla buona prestazione di tutta la squadra. Non tragga in inganno la posizione di classifica del Vicenza, la squadra allenata da mister Marino ha evidenziato nel corso dei 95 minuti di non meritare il posto che occupa. Se il risultato non gli ha reso giustizia la colpa da addossare alla prestazione dei rossoblu’ concentrati al massimo per tutta la partita. Mister Juric lo aveva affermato alla vigilia dell’incontro che sarebbe stata una partita aperta e cosi e’ stato. Crotone in campo con quatro novita’ rispetto all’incontro di Salerno. Fuori Balasa, Zampano, Barberis, Stoian (squalificato). Dentro Tena, Di Roberto, Paro (in campo dopo una lunga aszenza), Palladino. L’ampio turnover in considerazione della ravvicinata partita di martedi prossimo. Stesso pensiero da parte di mister Marino che ha optato per il rientro di Adejo, Vita, Moretti, Brighenti, in sostituzione di El Hasni, Sbrissa, Bellomo, Galano. Primi quarantacinque minuti piu’ recupero un Crotone formato leader come in altre occasioni. Valoe aggiunto la prestazione di Palladino e Ricci sulle fasce. In particolare l’ex nazionale Palladino ha dettato i tempi in fase offensiva con giocate che hanno deliziato i tantissimi tifosi. Vicenza sotto shoc difensiva per le tante azioni da gol dei locali. Per poter bloccare Budimir, il difensoe Adejo ha fatto ricorso in piu’ occasini alle maniee forte. Il vantaggio del Crotone al minuto 38 un’invenzione di Ricci che si invola a rete dopo aver conquistato un pallone a centrocampo. Nono gol dell’attaccante e grande entusiasmo sugli spalti. Deludente la fase offensiva del Vicenza mai in condizione di impensierie Cordaz per l’attenta sorveglianza del tri difensivo Tena, Claiton, Ferrari. Positiva la prestazione di Paro a centrocampo nonostante la lunga assenza. Ripresa con il Crotone identico negli undici. La possibilita’ di pareggiare il Vicenza la costruisce al 52° sciupata banalmente da Bellomo. Mister Marino non vuole tornare a casa senza punti e rafforza il reparto offensivo con l’ingresso di Ebagua al posto del difensore Adejo. La sostituzione non crea problemi alla difesa rossoblu’ sempre attenta su ogni pallone. L’uomo in piu’ in attacco non altera il pensiero di Juric che mantiene lo stesso assetto tattico. Esce Ricci entra De Giorgio, fuori il difensoe Tena ed al suo posto Balasa. E’ un secondo tempo meno bello ma giocato sempre da entrambe con l’intento di andare in gol. A condizionare la qualita’ del gioco il calo atletico di Palladino migliore in assoluto finche’ e’ rimasto in campo. Al minuto settantasettesimo mister Juric lo sostituisce con Sabbione. Successo denso di emozioni fino al termine quando Budimir raddopia su calcio di rigore. Da stasera il vantaggio del Crotone sulla terza in classifica si allunga a dieci punti e questo significa un importantissimo passo in avanti verso il traguardo della serie A. Per il Vicenza si fa piu’ difficile la strada della salvezza. Mister Marino deve lavorae molto.

Crotone   2

Vicenza   0

ante budimirRicciMarcatori: Ricci 38°, Budimir ( r) 92°

Crotone (3-4-3): Cordaz, Tena (Balasa), Claiton, Ferrari, Di Roberto, Capezzi, Paro, Martella, Ricci (De Giorgio), Budimir, Palladino (Sabbione). All. Juric

Vicenza(4-3-3): Vigorito, Brighenti, Adejo (Ebagua), Ligi, D’Elia, Vita (Bellomo), Moretti, Signori, Laverone, Raicevic, Giacomelli (Pozzi). All. Marino

Arbitro: Juan Luca Sacchi di Macerata

Coll. Emanuele Prenna (Molfetta) – Giuseppe Opromolla (Salerno)

Quarto giudice: Vito Mastrodonato di Molfetta

Ammoniti: Di Roberto, Ligi, Tena, Adejo, Giacomelli

Angoli: 4 a 3 per il Crotone

Recupero: 2 e 3 minuti

Spett. tot. 6.053 € 34.750; biglietti 2.377 € 19.117; abbonati 3.676 rateo € 15.633

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie B 28.esima giornata, decima vittoria casalinga del Crotone contro il Vicenza. Ridotto il distacco dalla capolista Cagliari sconfitto dal Cesena Serie B 28.esima giornata, decima vittoria casalinga del Crotone contro il Vicenza. Ridotto il distacco dalla capolista Cagliari sconfitto dal Cesena ultima modifica: 2016-02-27T18:40:50+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento