Referendum del 17 aprile. Voto degli elettori temporaneamente all’estero

Gli elettori che per motivi di studio, di lavoro, di cure mediche e i familiari conviventi, si trovino temporaneamente all’estero per un periodo di almeno tre mesi, durante il quale ricade la data di svolgimento della consultazione referendaria, possono esercitare entro il 18 marzo 2016 il diritto di voto per corrispondenza nella circoscrizione estero, previa espressa opzione valida solo per questa consultazione.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone