Torino, alcune “gravi irregolarità” riscontrate tra il personale dell’ospedale Oftalmico

Del caso si interesserà ma magistratura. A darne notizia l’assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Antonio Saitta, nelle sue comunicazioni alla quarta commissione di Palazzo Lascaris in merito ai controlli a campione eseguiti nella struttura sanitaria.

L’assessore ha manifestato “profonda preoccupazione per la situazione emersa” e ha detto di “aver concordato con il direttore generale dell’Asl TO1 di trasmettere immediatamente tutti gli atti alla Procura della Repubblica”.

Su 35 dirigenti medici in servizio all’Oftalmico di Torino i controlli hanno riguardato 6 di loro e per tutti sono state riscontrate “gravi irregolarità”. Si va dalla titolarità di quote di imprese oculistiche, con palese conflitto di interessi se non in concorrenza con il servizio sanitario regionale, fino alla compresenza in cliniche private durante lo stesso orario di servizio.

9 su 10 da parte di 34 recensori Torino, alcune “gravi irregolarità” riscontrate tra il personale dell’ospedale Oftalmico Torino, alcune “gravi irregolarità” riscontrate tra il personale dell’ospedale Oftalmico ultima modifica: 2016-02-25T07:30:59+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone