Roma, nelle vie del centro Via Crucis vivente per le “donne crocifisse”, vittime della tratta sessuale

La Via crucis vivente e straordinaria, organizzata dalla Comunità Papa Giovanni XXIII in collaborazione con l’ufficio Vocazioni della Diocesi di Roma si snoderà lungo le vie della capitale, dalle ore 19,30 di venerdì 26 febbraio, per pregare, riflettere e cercare di rompere il velo dell’indifferenza sul fenomeno della tratta per la prostituzione che solo in Italia coinvolge circa 120 mila donne in larga parte minorenni che ogni giorno subiscono violenza da chi gestisce e sfrutta il mercato della tratta di esseri umani per fini sessuali e commerciali.

foto benzi

Un gruppo di attori professionisti in costume faranno rivivere i momenti salienti della Via Crucis confrontando il calvario di Cristo con quello delle donne schiavizzate dalla prostituzione coatta. Il corteo, illuminato da fiaccole, attraverserà luoghi storici della capitale come i giardini di Castel Sant’Angelo. In scena attori come Beatrice Fazi, Giusy Buscemi, Giovanni Scifoni.

A sottolineare le scene più suggestive l’interpretazione della soprano Sarah Biacchi e il maestro di violino Marco Santini, insieme al corpo di ballo della Holydance di Suor Anna e della Star Rose Academy di Claudia Koll. Tra i partecipanti anche il cardinale vicario di Roma Agostino Vallini.


laprimapagina 2016 Richiedi