Cagliari, nuova fornitura di cassonetti

Una nuova fornitura di cassonetti stradali per il conferimento dei rifiuti è in fase di collocazione nei quartieri della città. I contenitori dedicati alle diverse frazioni di raccolta (carta, vetro e metalli, plastica, organico e secco indifferenziato) andranno a rimpiazzare una buona parte dei recipienti bruciati, rubati o deteriorati fino a rendere impossibile l’utilizzo.

Complessivamente, sono più di 150 i posizionamenti che daranno risposta alle richieste di cittadini sensibili al tema della differenziazione dei rifiuti. Sono infatti le segnalazioni giunte all’URP o al Servizio Igiene del Suolo a guidare l’azione di “ripopolamento” dei contenitori. Trattate in ordine cronologico, le domande sono state verificate dagli ispettori di zona che controllano la corretta esecuzione dell’appalto di gestione dei rifiuti urbani. Dove possibile, si procede dunque al ripristino delle dotazioni che hanno subito atti vandalici o hanno ceduto al peso di tanti anni di servizio.

Questa operazione di rimpiazzo si è resa necessaria dopo la mancata aggiudicazione, la scorsa estate, della gara per il servizio basato sul sistema “porta a porta”. La scelta di abbandonare la raccolta tramite cassonetto stradale aveva comportato un blocco negli acquisti di questi contenitori, per non spendere risorse che sarebbero state velocemente vanificate dalla inevitabile rottamazione. Solo con una variazione di bilancio, sul finire del 2015, sono stati poi reperiti i fondi che hanno consentito l’ordine della fornitura consegnata pochi giorni fa e ora destinata alle strade cittadine, mentre la nuova gara per il fondamentale passaggio alla raccolta “porta a porta” procede nelle sue tappe e nei suoi tempi, con sei offerte da esaminare e valutare.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cagliari, nuova fornitura di cassonetti Cagliari, nuova fornitura di cassonetti ultima modifica: 2016-02-24T13:04:31+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento