Stefano Domenicali passa a Lamborghini nel ruolo di presidente e amministratore delegato

Dal 15 marzo prossimo Stefano Domenicali lascerà il suo ruolo di vice Presidente New Business Initiatives di Audi AG e succederà a Stephan Winkelmann. ”Raccolgo con grande entusiasmo questa importante eredità, con l’impegno di dare continuità ai successi ottenuti da Lamborghini sotto la guida del mio predecessore, Stephan Winkelmann”, ha garantito l’ex Team Principal di Ferrari.

Stephan Winkelmann assumerà l’incarico di Amministratore Delegato di quattro GmbH, il ramo sportivo di AUDI AG. Winkelmann, nato a Berlino il 18 ottobre 1964 e cresciuto a Roma, ha ricoperto varie posizioni di responsabilità all’interno del gruppo Fiat, fino ad assumere la carica di a.d. di Fiat Auto Austria e Svizzera e da ultimo di Fiat Auto Germania. Nel 2005 è stato nominato presidente e a.d. di Automobili Lamborghini. Dal 2004 al 2015 le vendite della casa di Sant’Agata Bolognese sono raddoppiate e il fatturato è aumentato di oltre tre volte. La rete commerciale è triplicata, contando oggi su 135 concessionari in 50 Paesi e il numero attuale dei dipendenti, 1.300, è quasi raddoppiato.

I modelli lanciati sotto la gestione di Winkelmann, dai derivati Gallardo ad Aventador e Huracàn, insieme alle serie limitate e one-off, hanno centrato ogni record possibile. È dell’anno scorso l’annuncio della produzione di un terzo modello, il Suv Urus, che sarà prodotto a Sant’Agata Bolognese dal 2018 e segnerà per Lamborghini l’inizio di una nuova era. L’anno scorso il costruttore ha anche ottenuto la certificazione CO2 neutrale per l’intero stabilimento come prima azienda al mondo.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone