Cosenza, convalidato il fermo di Giovanna Leonetti accusata di avere ucciso la figlioletta Marianna

E’ quanto ha stabilito il Gip del Tribunale di Cosenza Francesco Branda. Il giudice ha convalidato il fermo di Giovanna Leonetti, la donna di 37 anni accusata di avere ucciso la figlioletta Marianna Luberto di 7 mesi, nella loro abitazione del centro storico bruzio, soffocandola con un cuscino, disponendo per lei una misura restrittiva in ospedale nel reparto di Psichiatria dove è ricoverata e piantonata dai Carabinieri.

Giovanna Leonetti-facebook

La decisione è giunta a conclusione dell’interrogatorio di garanzia della donna che si è svolto nell’ospedale di Cosenza. Il pm Domenico Frascino, che ha firmato il provvedimento di fermo, aveva chiesto il trasferimento della donna in carcere, mentre il difensore della biologa, Marcello Manna, aveva indicato la necessità di tenerla in una struttura sanitaria.

Al giudice la trentenne avrebbe dichiarato di trovarsi in uno stato confusionale già dallo scorso mese di ottobre, una situazione che si sarebbe acuita sabato quando è avvenuta la tragedia, giorno in cui lei era particolarmente provata.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cosenza, convalidato il fermo di Giovanna Leonetti accusata di avere ucciso la figlioletta Marianna Cosenza, convalidato il fermo di Giovanna Leonetti accusata di avere ucciso la figlioletta Marianna ultima modifica: 2016-02-23T14:10:08+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone