Teatro comunale di Vicenza, novità nella programmazione: eventi e non solo

Sono stati presentati alla presenza del Presidente della Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza, Flavio Albanese, del Vicesindaco e Assessore alla Crescita del Comune di Vicenza, Jacopo Bulgarini d’Elci e di Nicola Peripoli di Kerp Agency, i nuovi appuntamenti che la Fondazione ha inserito nella programmazione artistica 2016, particolarmente significativi in quanto segnano l’apertura a nuovi generi di spettacolo e di approfondimento culturale. La Fondazione Teatro Comunale ritiene sempre importante avere come riferimento nella sua programmazione, le esigenze espresse dal pubblico, attento, preparato, molto fidelizzato nel caso degli abbonati; ma è altrettanto importante intercettare gusti e sensibilità di un pubblico potenziale che ancora non siede, o lo fa solo in parte, sulle poltrone del Comunale; ed è questa la ragione per cui la Stagione Artistica del Teatro Comunale di Vicenza (oltre 50 appuntamenti in cartellone) presenta una decina di nuovi eventi, progettati per coinvolgere fasce di pubblico che abitualmente non frequentano gli spazi del Comunale.

Oltre ad un ampliamento dell’offerta di spettacolo, la Fondazione intende consolidare il consenso e il sostegno del “suo” pubblico, con iniziative finalizzate a coinvolgerlo direttamente, anche con contributi diretti: è questo l’auspicio con il quale viene annunciata in anteprima l’iniziativa degli Amici del Teatro Comunale di Vicenza, una rete di soggetti, disponibili a contribuire con erogazioni liberali, anche con cifre di piccola entità, alle attività istituzionali del Teatro. Si tratta di persone che credono nel valore della cultura come motore di sviluppo della società, consapevoli che i contributi pubblici non possono bastare per realizzare una programmazione di valore; si impegnano così in prima persona, con delle donazioni, ma anche contribuendo ad allargare la rete degli “Amici del Teatro Comunale di Vicenza”. I primi ad essere coinvolti saranno ovviamente gli abbonati; l’iniziativa dovrà essere vagliata e approvata nel prossimo Consiglio di Amministrazione della Fondazione.

Ma ecco i nuovi appuntamenti nella programmazione di primavera:

Per i giovani
Domenica 6 marzo dalle 19.00 è programmato Vog Party, live set animato da un dj internazionale, evento realizzato in collaborazione con Kerp, dinamica realtà vicentina attiva nel web marketing e nel supporto alle attività artistiche; l’obiettivo è quello di portare negli spazi del Teatro (nelle sale e nei 2 foyer) centinaia di giovani dai 25 ai 35 anni e di far ascoltare generi musicali come la house music americana, generi che abitualmente non risuonano in Teatro e in altri spazi istituzionali. Tutte le informazioni, naturalmente, sono disponibili sui social.

Grandi Eventi Musicali
Affascinante, il primo degli appuntamenti, una doppia data giovedì 7 e venerdì 8 aprile con lo spettacolo “La Musica è pericolosa”, interprete il pianista e compositore Nicola Piovani; l’evento è inserito nella Stagione di Prosa (già compreso per gli abbonati, biglietti in vendita per il resto del pubblico), in sostituzione di “Hamlet”, regia di Andrea Baracco, inizialmente previsto.
Piovani sarà in scena, al pianoforte, accompagnato da una band (Rossano Baldini alle tastiere, Marina Cesari sax/clarinetto, Pasquale Filastò violoncello/chitarra, Ivan Gambini batteria/percussioni, Marco Loddo al contrabbasso), per raccontare la sua esperienza di musicista che ha collaborato con artisti come Fabrizio De André, Federico Fellini, Luigi Magni, e con registi spagnoli, francesi, olandesi, per il teatro, il cinema, e la televisione, e con cantanti e strumentisti; nell’inedito racconto musicale, una novità assoluta della stagione nazionale, Piovani e il suo gruppo alterneranno l’esecuzione di brani teatralmente inediti a nuove versioni di brani più noti, riarrangiati per l’occasione. Uno spettacolo davvero da non perdere.

Secondo, straordinario, grande evento musicale, il concerto di Michael Nyman in programma giovedì 19 maggio: il celebre pianista e compositore presenterà al Comunale a Vicenza un recital per piano solo in cui farà ascoltare molti dei brani che l’hanno reso famoso in tutto il mondo: tra questi Lezioni di Piano, le colonne sonore di Le Bianche Tracce della Vita (the Claim), Il Diario di Anna Frank, Gattaca, Wonderland, Prospero’s Book. Michael Nyman, tra i più amati e innovativi musicisti inglesi, ha scritto opere, colonne sonore, concerti per quartetti d’archi e orchestre; molto più di un compositore, è artista poliedrico, in quanto musicista, direttore d’orchestra, pianista, autore, musicologo e ora anche fotografo e regista.

Chiude la sezione musicale l’annuncio della tappa al Comunale – in autunno – del tour di Vinicio Capossela per presentare il nuovo disco “Canzoni della cupa”. L’uscita del disco e l’inizio del tour, previsti inizialmente per il 4 marzo, sono stai posticipati a causa di un intervento chirurgico alle corde vocali a cui l’artista dovrà sottoporsi nei prossimi giorni.

Altro Teatro
È una nuova sezione nell’ambito della prosa (e non solo) che intende avvicinare al palcoscenico soprattutto il pubblico che abitualmente non frequenta il teatro e costruire una relazione con alcuni artisti che finora non hanno calcato i palcoscenici cittadini, nella convinzione che il Teatro Comunale debba essere anche un luogo d’incontro con il talento espresso dal territorio. L’offerta è molto varia, orchestrata su registri e toni molto differenti.

Si parte venerdì 15 aprile con il nuovo spettacolo di Gian Antonio Stella e Gualtiero Bertelli “La Tavola e il potere. In vino veritas, in cibo identitas”, presentato in anteprima per il Veneto proprio al Teatro Comunale di Vicenza. In questo inedito lavoro, l’editorialista del Corriere della Sera, vicentino di nascita, sarà in palcoscenico come voce narrante, per compiere un’analisi del potere attraverso una lente rivelatrice, quella del rapporto fra i potenti e il cibo. Il duo Stella e Bertelli da anni usa il linguaggio del teatro e della musica – 6, infatti, sono i musicisti in scena – per provare a raccontare e indagare alcuni aspetti del nostro vivere civile e le contraddizioni del nostro tempo.

Il secondo appuntamento è in programma martedì 3 maggio, protagonisti gli attori di Stivalaccio Teatro, giovane compagnia veneta, capeggiata dal vicentino Marco Zoppello, che negli ultimi anni si è contraddistinta con vigore per gli esiti felici dei suoi spettacoli: la loro cifra è quella della rilettura dei classici attraverso il linguaggio della Commedia dell’Arte. E così dopo “I due gemelli veneziani” e “Don Chisciotte” sarà la volta, nel 400simo anniversario della morte di William Shakespeare, di un freschissimo “Romeo e Giulietta”, presentato sul palco del Ridotto.

L’ultimo appuntamento è in programma martedì 17 maggio, con il talento dirompente e la comicità esilarante e corrosiva di Natalino Balasso. Reduce dello straordinario successo che la nuova commedia corale “La cativissima” ha riscosso sui palcoscenici di tutto il Veneto, e interprete a maggio del nuovo testo per il teatro scritto per lui da Alessandro Baricco “Smith&Wesson”, arriva per la prima volta in città “Stand up”, lo spettacolo più amato dell’attore rodigino, la summa della sua comicità, popolare ma mai banale, per una serata di divertimento assicurato.
Tutti gli spettacoli iniziano alle 20.45, tranne il concerto Michael Nyman in programma alle 21.00.

Progetti Formativi
Nonostante le preoccupazioni per la sostenibilità dei Progetti collaterali agli Spettacoli, anche per la Stagione Artistica 2015/2016 la Fondazione Teatro Comunale di Vicenza ha potuto realizzare i Progetti Formativi, presentati nell’offerta comune “La scuola a teatro”, una serie di spettacoli di danza, opera, teatro, dedicati al mondo della scuola, agli alunni e agli insegnati della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e secondaria di 1° e 2° grado.
Gli appuntamenti mattutini di Danzare per Educare, rassegna giunta nel 2016 al suo XV anno di vita, di Operadomani, del Teatro per ragazzi e del Teatro delle meraviglie sono quindi entrati in cartellone, anche se in numero ridotto rispetto alle stagioni precedenti; riscontrano il gradimento del giovane pubblico e degli insegnanti, e registrano il tutto esaurito.
Ecco il calendario completo degli spettacoli per le scuole: “Il gatto con gli stivali” è stato realizzato il 2 febbraio e “Nella stanza di Max” è in programma il 3 marzo nell’ambito della rassegna Danzare per Educare. Oggi, giovedì 18 febbraio è in scena al Ridotto “Esmeralda e Quasimodo” nell’ambito del Teatro per ragazzi; venerdì 18 marzo sarà la volta di “Turandot” per Operadomani, mentre mercoledì 1° giugno sarà presentato “Supereroi per l’ambiente” per il Teatro delle meraviglie, uno spettacolo per sensibilizzare le giovani generazioni sui temi ambientali, realizzato da Theama Teatro in collaborazione con AIM.

La Stagione artistica del Teatro e la nuova programmazione di primavera sono promosse e sostenute dalla Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza in collaborazione con Arteven, con l’importante sostegno di Fiamm, Gruppo Mastrotto, Develon, Aim Energy e Colorcom, come partner; Inglesina, BMW Autogemelli, AFV Gruppo Beltrame, AC Hotel Vicenza, Burgo Group, Confartigianato Vicenza, Ares Line, ConGusto Vicenza, Telemar, Cantine Vitevis, Lions Club Vicenza Palladio, come sponsor; Il Giornale di Vicenza come media partner.

Altro
Al Teatro Comunale di Vicenza si amplia l’offerta di spettacolo dal vivo e si “allarga” anche la platea: a partire dal 22 febbraio saranno infatti posizionate 2 nuove file di poltrone, davanti al palcoscenico (per un totale di 44 nuovi posti a sedere): i posti disponibili della Sala Grande diventano quindi 948. Le nuove sedute potranno essere rimosse, in caso di utilizzo del proscenio a scopi artistici, e prontamente ripristinate.

Biglietti e informazioni
I biglietti per i nuovi spettacoli saranno in vendita da martedì 23 febbraio alla Biglietteria del Teatro Comunale (viale Mazzini 39, Vicenza – tel. 0444.324442 biglietteria@tcvi.it), aperta dal martedì al sabato dalle 15.00 alle 18.15 e un’ora prima degli spettacoli; potranno essere acquistati anche online sul sito del Teatro www.tcvi.it e in tutti gli sportelli della Banca Popolare di Vicenza.

6 marzo
VOG PARTY – live dj set www.vogparty.com

7 e 8 aprile
“La musica è Pericolosa” – racconto musicale di Nicola Piovani

Intero: € 26 + diritto di prevendita (pari a circa il 15% del prezzo del biglietto)
over 65: € 20 + d.p.
under 30: € 12,50 + d.p.

19 maggio
Recital per Piano solo – Michael Nyman
Intero e over 65: € 30 + d.p.
under 30: € 22 + d.p.
sconto 10% per abbonati tcvi

15 aprile (*)
“La Tavola e il potere” – Gian Antonio Stella e Gualtiero Bertelli
Intero: € 19 + d.p
over 65: € 14 + d.p.
under 30: € 14 + d.p.

3 maggio (*)
“Giulietta e Romeo” – Stivalaccio Teatro
intero: € 13 + d.p.
over 65 e under 30: € 9 + d.p.
under 13: € 6 + d.p.

17 maggio (*)
“Stand Up” – Natalino Balasso
intero: € 22 + d.p.
over 65: € 18 + d.p.
under 30: € 14 + d.p.

(*) sconto 15% per chi acquista i 3 spettacoli – sconto 10% per chi acquista 2 spettacoli

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone