Cagliari, Gian Priamo Piras uccide l’ispettore Maurilio Vargiu poi tenta il suicidio

L’ispettore della Polizia in servizio a Cagliari, è stato ucciso a fucilate dal cognato, Gian Priamo Piras, 58 anni, che poi ha tentato di suicidarsi e adesso è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Brotzu di Cagliari.

L’omicidio è avvenuto nell’abitazione di Piras, dove il poliziotto Maurilio Vargiu, 51 anni, si era recato su richiesta dei familiari del cinquantottenne che, a quanto pare, soffriva di depressione.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone