Milano, mostra “Eugenio Carmi. Appunti sul nostro tempo. Opere storiche 1957-1963”

Si autodefiniva “fabbricante di immagini”, e durante la conferenza stampa di presentazione della mostra a lui dedicata al Museo del Novecento, inaugurata lo scorso 5 dicembre, ha dichiarato che “nella vita è importante meravigliarsi sempre” e che ancora a 95 anni aveva un gran entusiasmo nell’affrontare ogni nuova impresa. Come, appunto, la realizzazione della mostra “Eugenio Carmi. Appunti sul nostro tempo. Opere storiche 1957-1963”, tuttora in corso nelle sale del Museo del Novecento. La mostra è stata prorogata fino al 13 marzo 2016.

“Eugenio Carmi è stato uno dei più importanti esponenti dell’astrattismo italiano e la nostra Città ha voluto già mesi fa rendere omaggio al suo contributo di idee e bellezza, innovazione e pensiero, con una mostra a lui dedicata al Museo del Novecento – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno –. Lo staff del Museo che ha lavorato con l’artista nei mesi scorsi ricorda la sua dedizione assoluta e la curiosità sempre accesa: l’unico modo per essere un uomo e un artista capace di lasciare il proprio segno, e non solo grafico, nella storia dell’arte contemporanea”.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone