Milano, il consiglio comunale approva lo statuto dell’Agenzia per il trasporto pubblico locale

Il Consiglio comunale ha approvato con 21 voti favorevoli, nessun contrario e 4 astenuti la proposta di Statuto dell’Agenzia del bacino della città metropolitana di Milano-Monza-Brianza-Lodi-Pavia.

Il bacino fa parte dei sei ambiti territoriali individuati dalla Regione Lombardia (gli altri sono Bergamo, Brescia, Como-Lecco-Varese, Cremona-Mantova, Sondrio) nell’ambito della Riforma del sistema delle autonomie della Regione. I bacini saranno governati da apposite Agenzie, al fine di uniformare la regolamentazione del trasporto pubblico locale e massimizzarne l’efficienza.

Le Agenzie, enti pubblici dotati di personalità giuridica e di autonomia organizzativa e contabile, avranno il compito di programmare, organizzare, monitorare e promuovere i servizi di trasporto pubblico locale del territorio, oltre a definire il sistema tariffario.

L’Agenzia di cui fa parte il territorio di Milano sarà composta da Comune di Milano per il 50%, Città metropolitana di Milano per il 12,2%, Regione Lombardia (10%), Provincia di Monza e Brianza (7,3%), Provincia di Lodi (4,2%) Provincia di Pavia (6,2%), Comune di Monza (3,4%); Comune di Lodi ( 2,4%) e Comune di Pavia (4,2%).

Il nuovo ente non inciderà sul Bilancio di previsione pluriennale 2016-2018 relativamente al contratto di servizio. L’approvazione della proposta di Statuto, quindi dello statuto stesso, verrà trasmessa alla Regione Lombardia al fine di istituire l’Agenzia.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone