Esercizio funzioni di Area vasta, prove di collaborazione tra Mantova, Cremona, Brescia e Bergamo

Primo incontro a Palazzo di Bagno del gruppo tecnico di lavoro formato dalle Province di Mantova, Cremona, Brescia e Bergamo, che il 15 gennaio scorso a Iseo hanno aderito all’Intesa per lo sviluppo di forme di collaborazione stabile tra i quattro enti per l’esercizio delle funzioni di area vasta.
Nello spirito della legge Del Rio che riordina le Province e le configura come “Casa dei Comuni” e alla luce anche delle perdite di personale che gli enti hanno subito in settori strategici a seguito dell’attuazione dei piani di riassetto, le quattro realtà lombarde hanno deciso avviare l’esercizio in forma sovra-provinciale di specifici servizi e funzioni dirette nell’interesse di territori, cittadini, comunità ed imprese, garantendo, con la gestione in forma unitaria delle stesse, una maggior efficacia d’intervento.
Il gruppo tecnico, formato da dirigenti dei quattro enti, ha definito le prime azioni da mettere in campo e le aree d’intervento riconducibili all’esperienza di ciascuna provincia: Brescia si concentrerà sulla rete dei comuni, Bergamo sulla rete istituzionale, Cremona sulla rete infrastrutturale e Mantova su rete europea, progetti e servizi ai comuni.
L’Accordo riguarda in prima istanza l’avvio dell’esercizio in forma sovra-provinciale dei servizi di:

supporto giuridico-amministrativo nella definizione di modelli e forme collaborative di gestione associata dei servizi comunali, approfondimenti, valutazione di fattibilità operativa e percorsi di accompagnamento per la progettazione di forme di aggregazione stabile fra i Comuni, Unioni di Comuni, Comunità Montane;
assistenza tecnico-amministrativa ai Comuni, alle Unioni di Comuni e alle Comunità Montane, per lo sviluppo o il potenziamento di servizi e attività di informazione e comunicazione delle pubbliche amministrazioni (URP, sportelli al cittadino, sportelli telematici);
assistenza tecnico-amministrativa e consulenza giuridica su amministrazione del personale, gestione finanziaria, controlli interni, servizi di ufficio tecnico, gestione del patrimonio, edilizia scolastica, viabilità, programmazione territoriale e infrastrutturale e servizi di progettazione e gestione tecnologie della Informazione e comunicazione;
servizio informativo statistico a carattere sovra-provinciale, per contenere la spesa e migliorare il servizio in termini di qualità ed efficienza e la realizzazione di un sistema informativo statistico in open data per una più efficace riprogettazione dei servizi pubblici e una pianificazione territoriale coordinata;
sviluppo di progetti di innovazione tecnologica, digitalizzazione ed efficientamento degli strumenti dell’ICT, sviluppo e diffusione della connessione a banda larga sull’area territoriale omogenea;
erogazione di offerte formative per il personale;
committenza/stazione unica appaltante, con particolare attenzione alla preparazione e qualificazione del personale dedicato alla stazione appaltante di area vasta, sulle peculiarità degli appalti tecnici legati alle attività dei Comuni, delle Unioni di Comuni e delle Comunità Montane;
finanziamenti europei e politiche comunitarie, che prevede servizi di informazione, formazione, orientamento, networking e progettazione europea sui fondi comunitari

9 su 10 da parte di 34 recensori Esercizio funzioni di Area vasta, prove di collaborazione tra Mantova, Cremona, Brescia e Bergamo Esercizio funzioni di Area vasta, prove di collaborazione tra Mantova, Cremona, Brescia e Bergamo ultima modifica: 2016-02-17T11:29:39+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento