Bcc Fvg: nel 2015, crescono ancora raccolta e impieghi

A dicembre 2015, la raccolta globale delle 15 Bcc del Friuli Venezia Giulia ha superato gli 8,8 miliardi di euro (+3,53 per cento rispetto a dicembre 2014). La raccolta diretta ha superato i 6,2 miliardi di euro (+1,15 per cento), mentre la raccolta indiretta è andata oltre i 2,5 miliardi di euro (+9,79 per cento). Quest’ultima, in particolare, presenta un risparmio gestito (fondi comuni, gestioni patrimoniali, assicurazioni) superiore a 1,5 miliardi di euro, in crescita di circa il 33 per cento.

Gli impieghi alla clientela, pari a circa 5,4 miliardi di euro, sono aumentati del 3,87 per cento, con una quota di mercato del 16,78 per cento. In crescita sia gli impieghi alle famiglie consumatrici, che ammontano a 2,2 miliardi di euro, sia gli impieghi alle imprese (pari a circa 3,17 miliardi di euro).

La massa operativa sale a 14,2 miliardi di euro, con un +3,66 per cento.

Nel corso del 2015 è proseguita pure la crescita dei crediti a sofferenza, pari a circa 368 milioni di euro con un incremento annuo del 20,84 per cento e il totale delle partite deteriorate, pari a 639 milioni di euro con una crescita del 16,69 per cento. Ma le Bcc del Fvg mantengono i numeri per proporsi ai soci e ai clienti come banche solide e sicure. Infatti, il sistema del Credito Cooperativo regionale ha un CET1 Ratio del 18,1 per cento, mentre il sistema bancario italiano è all’11,8 per cento (le norme europee prevedono un requisito minimo del 7 per cento).

A dicembre 2015, le 15 Bcc del Fvg, presenti sul territorio con 242 sportelli, più di 67.000 soci, 1.470 collaboratori e 349.000 clienti, hanno visto salire il numero di conti correnti, pari a 224.000 unità, con un aumento del 3,84 per cento.

Nell’anno, si è pure confermata la crescita degli strumenti di monetica elettronica come le carte di credito (+4,46 per cento), di debito (+7,77 per cento), le prepagate (+13,49 per cento). Significativo anche l’aumento della diffusione dell’home banking (+13,16 per cento) che, a dicembre 2015, conta circa 107.000 mila postazioni (pari al 48 per cento sul totale dei conti correnti). Sale anche il numero dei POS superando, a dicembre, la cifra di 5.000 terminali installati (+10,83 per cento).

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone