Morto Piero Buscaroli critico musicale, giornalista e saggista

Piero Buscaroli, critico musicale, è venuto a mancare lunedì a Bologna. Lo scorso agosto aveva festeggiato gli 85 anni. Buscaroli è stato anche inviato di guerra in Palestina, in Vietnam e a Praga per la “Primavera” del ’68, e docente in vari Conservatori.

Il professore ha scritto per “Il Borghese” di Leo Longanesi e per il ‘Il Giornale’ di Indro Montanelli. Redigeva la rubrica “La stanza della musica”. Esponente di destra, venne spesso attaccato dagli ambienti culturali di sinistra.

Nel 1988, dopo un’importantissima e costosissima produzione del “Don Carlo” di Verdi al Teatro Comunale di Bologna, non esitò a scrivere che il direttore coreano Myung-Whun Chung, già star internazionale, voluto dalla Deutsche Grammophone nel suo prestigioso catalogo discografico, avrebbe dovuto tornare a dirigere nel suo paese, perché di quel grande affresco verdiano non aveva capito assolutamente nulla.

9 su 10 da parte di 34 recensori Morto Piero Buscaroli critico musicale, giornalista e saggista Morto Piero Buscaroli critico musicale, giornalista e saggista ultima modifica: 2016-02-16T14:52:47+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento