Cetraro, incendiata l’auto di Serena Giordanelli, sorella di Anna uccisa il 28 gennaio

GiordanelliDistrutta da un incendio doloso l’automobile di Serena Giordanelli, sorella di Anna Giordanelli, dottoressa di 53 anni uccisa il 28 gennaio scorso a Cetraro mentre faceva jogging. Dell’omicidio è accusato Paolo Di Profio, 47 anni, attualmente detenuto, cognato della vittima ed ex marito della proprietaria dell’auto incendiata.

L’incendio dell’automobile di Serena Giordanelli è avvenuto mentre la Jeep Renegade, era parcheggiata nel giardino dell’abitazione a Cetraro. Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco. Sull’episodio sono in corso le indagini dei Carabinieri.

L’accusa sostiene che all’origine del delitto ci sarebbe stato un forte risentimento da parte di Paolo Di Profio che accusava la vittima di aver provocato la fine del matrimonio con Serena Giordanelli.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone