Campionato serie B, il Crotone non va oltre il pareggio con la P. Vercelli. Dodicesimo gol stagionale dell’attaccante rossoblù Budimir

i tifosi del settore distintiLa conquista della massima serie un traguardo che il Crotone si sta conquistando con il trascorrere delle giornate e intende raggiungerlo da leader. Un obiettivo che sta rincorrendo da quando, sesta giornata, ha agganciato in vetta Cagliari e Cesena. Da allora una continua lotta per rimanere al primo posto con la squadra sarda. La sconfitta casalinga subita dal Crotone contro il Perugia (24.esima giornata) aveva consentito al Cagliari di tornare in vetta. In occasione dell’ultima giornata non c’e’ stato, come forse speravano gli avversari, il secondo stop casalingo dei rossoblu’ e la classica per quanto riguarda i primi due posti e’ una pratica che continua ad interessare soltanto Crotone e Cagliari. Il peggiore attacco del girone qual e’ quello della Pro Vercelli (8 gol realizzati) si e’ reso inadeguato per mettere in difficolta’ la seconda migliore difesa del girone. Il colpo gli stava pero’ riuscendo con il momentaneo vantaggio dopo appena nove minuti di gioco. Mister Juric ha dovuto rinunciare fin dall’inizio al difensore Yao per infortunio, ne avra’ per un altro mese, ed all’ultimo momento non ha potuto inserire tra i convocati l’attaccante Palladino infortunatosi alla vigilia dell’incontro nel corso della rifinitura. Le due assenze compensate con lo spostamento di Balasa sulla linea difensiva. Al posto di quest’ultimo Di Roberto (arrivato a gennaio) al debutto tra le fila del Crotone. Per motivi tattici assente anche Stoian, dentro Torromino. Mister Foscarini ha rinunciato a Castiglia e Malonga per motivi fisici rimpiazzati rispettivamente da Emmanuello e Budel. Partenza veloce del Crotone ma e’ la Pro Vercelli he passa in vantaggio in seguito al primo calcio d’angolo. Dalla bandierina il pallone giunge in area dove Budimir di testa lo mette dentro la propria porta. Si apsettava la reazione del Crotone ed invece si e’ assistito ad un gioco confuso a centrocampo con troppi passaggi sbagliati e poco incisivita’ in attacco. Martella sulla fascia destra e Di Carmine su quella sinistra non hanno mai impensierito la difesa avversaria. La svolta a favore del Crotone si pensava potesse arrivare quando la Pro Vercelli e’ rimasta in dieci per l’espulsione del difensore Bani (doppia ammonizione). Cio’ non e’ avvenuto per la mossa di Foscarini che ha tolto il centrocampista Rossi ed al suo posto il difensore Redolfi. Cambio azzeccato che ha dato poco spazio al centrocampo avversario. Il Crotone non puo’ rischiare di perdere un altro incontro casalingo e mister Juric lo predispone a trazione anteriore per sopperie alla poco incisivita’ di Budimir alquanto affaticato. Dentro Stoian e De Giorgio per Torromino e Balasa. Assedio all’area di rigoe della Pro Vercelli ma senza impensierie troppo Pigliacelli. L’uomo in meno costringe Foscarinia rafforzare la difesa, fuori il centrocampista Emmanuello, dentro il difensore Berra. Crotone sempre piu’ confusionario che non riescea a piazzare l’uomo in area per la stoccata finale. Il lungo pressing premia i rossoblu’ al minuto settantanove con Budimir che mette dentro il dodicesimo gol stagionale. Finisce in parita’ una partita nata male per il Crotone fin dai primi minuti e che poteva terminare peggio se i rossoblu’ non avessero stretto i denti contro unavversario scorbutico e con uomini allimite della sportivita’ pur di portare a casa il risultato positivo. Laseconda posizione al momento non e’ intaccata. E’ in ogni caso un Crotone che va rivisto dal versante atletico dove alcuni uomini meriterebbero il turn over per le trope presenze accumulate fino ad ora. La Pro Vercelli conquista un punto prezioso per rimanere fuori dai play-out grazie ad un tecnico d’esperienza, Foscarini, che sa come leggere le partite in corso d’opera.

Crotone       1

Pro Vercelli 1

Marcatori: Budimir (aut.) 9°, Budimir 79°

Crotone (3-4-3): Cordaz, Balasa (De Giorgio), Claiton, Ferrari, Di Roberto, Capezzi, Barberis (Salzano), Martella, Ricci, Budimir, Torromino (Stoian). All. Juric

Pro Vercelli (4-2-3-1): Pigliacelli, Germano, Bani, Legati, Mammarella, Scavone, Emmanuello (Berra), Mustacchio (Castiglia), Rossi (Redolfi), Budel, Marchi. All. Foscarini

Arbitro: Riccardo Ros di Pordenone

Coll. Stefano Del Giovane e Alessandro Raparelli

Quarto giudice: Francesco Catona di Reggio Calabria

Ammoniti: Bani 5°, Claiton 30°,

Espulsi: Bani per doppia ammonizione

Angoli: 9 a 3 per il Crotone

Recupero: 4 e 3 minuti

Spett. 6.043 € 35.113 Abbonati 3.676 Rateo €15.633 Biglietti 2367 € 19.480

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone