Pyongyang, giustiziato Ri Yong-gil capo di Stato maggiore delle forze armate

Il generale sarebbe stato messo a morte per corruzione e “complotto di fazione”. Ri era finora considerato una figura chiave dell’entourage del leader nordcoreano Kim Jong-un. Il generale è apparso in pubblico l’ultima volta in occasione del test nucleare del 6 gennaio.

Le notizie sull’esecuzione giungono nel pieno di un’escalation militare da parte di Pyongyang.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone