Festival, Ezio Bosso regala 15 minuti di emozioni potenti e commuove

Ezio BossoEros Ramazzotti fa ballare l’Ariston. Ezio Bosso incanta il pubblico e commuove. Ezio Bosso ha regalato 15 minuti di emozioni potenti. Si tratta di un musicista affetto da una malattia neurologica degenerativa, che dà una lezione di musica e di vita.

Sollecitato dalle domande di Carlo Conti, subito dopo la sua performance al pianoforte, spiega che “la musica è come la vita, si può fare in un solo modo, insieme”.

“Noi uomini tendiamo a dare per scontate le cose belle. La vita è fatta di dodici stanze: nell’ultima, che non è l’ultima, perché è quella in cui si cambia, ricordiamo la prima. Quando nasciamo non la possiamo ricordare, perché non possiamo ancora ricordare, ma lì la ricordiamo, e siamo pronti a ricominciare e quindi siamo liberi” osserva Ezio Bosso.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone