Città di Castello, cellulari e tablet benedetti in chiesa da don Giorgio Mariotti

don giorgioLa “singolare” benedizione è avvenuta nella piccola chiesa di Nuvole, una frazione di Città di Castello, per iniziativa del parroco don Giorgio Mariotti. “Perché diventino strumenti utili per il lavoro e per la diffusione della fede” ha auspicato illustrando il senso della sua iniziativa.

Don Giorgio ha ricordato che la chiesa è intitolata a San Biagio, “protettore della gola”. “Di qui l’idea di benedire cellulari e tablet. Un’iniziativa già proposta lo scorso anno e ripresa da quanto fatto da un prete anglicano nel 2010 a Londra”.

Don Giorgio – 67 anni, un passato da commerciante nella grande distribuzione – ha invocato protezione “per coloro che usano questi nuovi strumenti della comunicazione sia per il loro lavoro che per la loro vita quotidiana”.

L’idea della benedizione delle apparecchiature tecnologiche nasce per richiamare i cittadini, soprattutto i giovani, ad un corretto utilizzo di questi strumenti. “Anche Papa Francesco nel messaggio alla giornata delle comunicazioni sociali ha detto che internet e tecnologia sono cose buone, doni di Dio – ha detto don Giorgio – ma vanno usati con cautela e accortezza”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Città di Castello, cellulari e tablet benedetti in chiesa da don Giorgio Mariotti Città di Castello, cellulari e tablet benedetti in chiesa da don Giorgio Mariotti ultima modifica: 2016-02-08T06:39:53+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone