Venezia, ventenne tenta il suicidio per una delusione. Beve mercurio è gravissima

La giovane mestrina ha bevuto l’equivalente di qualche migliaio di termometri. Trasportata dalla madre in ospedale, è entrata in sala operatoria all’Angelo. I medici hanno lavorato per un paio di giorni prima per aspirare il mercurio con una sonda, e poi per togliere l’appendice che si era completamente riempita di mercurio. La ventenne è viva ma le conseguenze potrebbero essere drammatiche. La ragazza è ora monitorata dai medici dell’Angelo ora dopo ora.

Si cerca di capire dove la ventenne abbia trovato tanto mercurio. Lei ha riferito di averlo preso in casa e che era contenuto dentro un bicchiere. Ha spiegato che aveva intenzione di togliersi la vita dopo una delusione amorosa.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone