SPIDERS: ragni, scorpioni e scolopendre “in passerella” al Museo di Storia Naturale

brachypelma boehmeiIl Museo di Storia Naturale “tesse la tela” per bissare il successo di pubblico del 2015. Dopo la fortunatissima esposizione di serpenti vivi dello scorso anno, è la volta di SPIDERS, straordinaria esposizione dei più grandi ragni del mondo in 60 terrari realizzati appositamente. Con le sue 50 specie di tarantole, 10 di scorpioni e 3 di scolopendre, l’allestimento del museo genovese rappresenta la più imponente mostra di ragni vivi d’Europa.

“Una mostra importante – ha detto l’assessore alla cultura Carla Sibilla – per gli animali esposti ma anche per gli stimoli mediatici ed educativi che si aggiungono al grande lavoro di conservazione e ricerca del Museo di Storia Naturale. In questo momento storico di grandi cambiamenti, i musei rappresentano, all’interno dei progetti di accoglienza organizzati per i migranti, un tassello fondamentale di apprendimento, crescita e convivenza civile”.

La mostra aprirà domani mercoledì 3 febbraio e chiuderà i battenti domenica 5 giugno. I visitatori apprenderanno l’anatomia, la diversità, il veleno, la seta e il comportamento dei ragni in maniera diretta. I ragni, ad esempio, non sono dotati di denti e una volta catturata la preda secernono dei succhi gastrici che iniziano a “digerire” il cibo fuori dal proprio corpo (un po’ come faceva Alien nella fortunata serie cinematografica) poi con lo “stomaco succhiatore” ingurgitano la preda ormai ridotta a pappetta.

Su richiesta si potrà scegliere la formula della visita guidata interattiva, durante la quale l’operatore potrà maneggiare con cura alcuni esemplari per consentire ai visitatori un’osservazione più ravvicinata.

“L’idea di portare a Genova la mostra di ragni più grande d’Europa – ha detto il direttore del Museo di Storia Naturale Giuliano Doria – è nata nel corso della mostra sui serpenti ed è frutto di una collaborazione con Reptiles Nest, Società degli Amici del Museo Doria, Associazione Didattica Museale Genova e Cooperativa Solidarietà e Lavoro, il personale operativo, scientifico e tecnico del museo, il supporto di Radio Babboleo in qualità di media partner e il patrocinio del Secolo XIX”.

Verranno esposte opere del progetto “Aracnomachia” di Labadanzky Unpolite Art Machine.

Orario:
dal martedì al venerdì ore 10 -18
sabato e domenica ore 10 – 19.

Biglietti, visite e altre info:

  • intero € 8
  • ridotto € 4 (visitatori di età dai 3 ai 14 anni, visitatori over 65 anni, persone disabili componenti di gruppi superiori alle 15 unità)
  • scolaresche € 3 ogni studente
  • visita guidata interattiva per scolaresche € 6 a studente (ingresso incluso)
  • visita guidata interattiva per gruppi superiori alle 15 unità € 7 ogni persona (ingresso incluso)
  • prevista la gratuità per bambini fino a 3 anni, insegnanti accompagnatori di scolaresche, accompagnatori di persone disabili e soci Amici del Museo “G. Doria”
  • non sono previste riduzioni per i possessori di tessere associative e altro
  • i possessori del biglietto della mostra Spiders possono visitare il Museo pagando il biglietto ridotto per il periodo 3 febbraio – 30 giugno 2016.

VISITGENOA.IT

Per più info:
Museo di Storia Naturale “G. Doria”
tel. 010 564567
museodoria@comune.genova.it.

9 su 10 da parte di 34 recensori SPIDERS: ragni, scorpioni e scolopendre “in passerella” al Museo di Storia Naturale SPIDERS: ragni, scorpioni e scolopendre “in passerella” al Museo di Storia Naturale ultima modifica: 2016-02-05T00:10:09+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone