“Il silenzio è dolo”, concorso per studenti. Tema: legalità e lotta alla mafia

Il Campidoglio sostiene Il silenzio è dolo. Siamo l’Italia che sceglie il coraggio, concorso nazionale per gli studenti delle scuole medie e superiori bandito dall’associazione Avviso Pubblico. Gli obiettivi: promuovere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile, contro “le storture del sistema”, l’omertà e la paura che potenziano le mafie e le loro attività illecite.

il silenzio

Si partecipa con lavori d’ogni genere (foto, video, disegni, poesie e altro) che affrontino questi temi, avendo come traccia – spiega Avviso Pubblico – “esempi ed esperienze virtuose incarnate da alcuni testimoni individuati dall’Associazione”. L’idea è semplice e forte: l’espressione è il contrario del silenzio, è “coraggio della parola” e partecipazione.

Ogni scuola partecipante, inoltre, deve intitolare un suo spazio (un’aula o altro) a una vittima delle mafie o del terrorismo.

Il tempo per aderire è largo: gli elaborati vanno trasmessi per posta entro l’8 maggio 2016.

9 su 10 da parte di 34 recensori “Il silenzio è dolo”, concorso per studenti. Tema: legalità e lotta alla mafia “Il silenzio è dolo”, concorso per studenti. Tema: legalità e lotta alla mafia ultima modifica: 2016-02-05T00:10:42+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento