Rondò di Valdaro, consegnati i lavori. Accordo per la bretella

Consegnati oggi i lavori di realizzazione della rotatoria di connessione alla strada provinciale 30 Mantova – Roncoferraro – Villimpenta della futura bretella di collegamento tra il casello autostradale di Mantova nord e il comparto produttivo di Valdaro.

Ad aggiudicarseli è stata l’impresa “Giordanino spa” di Rivergaro (Piacenza).

L’importo complessivo dell’opera è di 771.113 euro e i giorni di attività previsti nel cantiere per il completamento dell’intervento sono 270 dalla data di consegna dei lavori.

L’intervento è realizzato dalla Provincia di Mantova e vede un contributo di Autobrennero S.p.A., in base alla convenzione sottoscritta negli anni scorsi con l’ente di via Principe Amedeo.

“Grazie alle operazioni finanziarie messe in campo in questi anni dalla Provincia – ha spiegato il presidente Alessandro Pastacci – abbiamo potuto sbloccare quest’opera e l’altra strettamente connessa, ossia la bretella di collegamento tra questo rondò e quello che sta realizzando Autobrennero. Può insomma partire definitivamente il processo per infrastrutturale in modo adeguato questa area. Era un impegno preso e ora diamo corso ai lavori. Anche per la bretella pensiamo di mettere a gara i lavori già a giugno di quest’anno”.

L’altra rotatoria di accesso alla bretella sarà completata invece dalla stessa Autobrennero (i lavori sono già partiti da un po’).

Il rondò per cui la Provincia oggi ha consegnato i lavori è stato progettato dal Servizio Progettazione Stradale dell’amministrazione provinciale di Mantova.

Ed in questi giorni l’ente di via Principe Amedeo ha sottoscritto con il Comune di Mantova l’accordo per la realizzazione della bretella di collegamento tra il casello di Mantova nord e il comparto produttivo di Valdaro.

La Provincia già negli anni scorsi aveva infatti individuato in quest’opera un tratto viario molto importante perché metterà in collegamento diretto un’infrastruttura strategica come l’Autostrada del Brennero con il comparto produttivo dell’area industriale e portuale di Valdaro.

Autostrada del Brennero per questo intervento, nel 2006, concesse un contributo alla Provincia. Due anni dopo, completata la progettazione complessiva della bretella e dei due rondò di connessione, i lavori furono assegnati. Seguirono ritardi e problemi all’impresa che se li era aggiudicati e si arrivò alla risoluzione del contratto nel 2013. Nel frattempo anche la società Valdaro spa, che doveva contribuire con una propria quota, iniziò a manifestare una serie di difficoltà finanziarie. Per non perdere il contributo dell’A22, la Provincia, optò quindi per la divisione in tre stralci dell’intervento complessivo:

  • completamento della rotatoria in ingresso al Casello di Mantova Nord dell’A22 che in base all’accordo con la società autostradale, è in fase di realizzazione da parte della stessa Autobrennero attingendo dalle risorse residuali concesse da A22 per l’intervento su Mantova;

  • completamento della rotatoria di connessione con la S.P. 30 “Mantova Roncoferraro Villimpenta” opera in via di realizzazione a carico della Provincia di Mantova da realizzarsi con le risorse residuali del contributo concesso da A22 (è il cantiere i cui lavori sono stati consegnati oggi);

  • completamento dell’asta principale di collegamento tra le due rotatorie, in carico alla Provincia di Mantova con risorse derivanti dal contributo della Società Autobrennero, dal Comune di Mantova e dalla stessa amministrazione provinciale.

La bretella di collegamento, in base all’accordo sottoscritto di recente tra Provincia e Comune di Mantova vede l’impegno di quest’ultimo a stanziare a favore di Palazzo di Bagno un contributo a fondo perduto sino a un massimo di 2.200.000 euro a copertura dell’intero costo di realizzazione dell’intervento quantificato dal progetto preliminare dello stesso in 6.200.000 euro e a fornire tutte le informazioni, pareri, autorizzazioni di competenza del Comune di Mantova per l’esecuzione dell’opera.

La Provincia, quale unico ente attuatore dell’intervento si impegna a contribuire con 1.100.000 euro di risorse proprie (frutto di alienazioni di beni immobili), a redigere la progettazione definitiva ed esecutiva dell’opera e a validare e approvare, unitamente al relativo Piano di Sicurezza e Coordinamento il progetto esecutivo dell’intero tratto viario. Palazzo di Bagno inoltre predisporrà e pubblicherà il bando di gara, espleterà la gara e affiderà i lavori; a suo carico anche il collaudo e alla gestione e manutenzione dell’intero tratto stradale.

I restanti 2.900.000 euro saranno coperti da un contributo da parte di Società Autobrennero.

“Il fatto che la bretella si trovi all’interno di un raggio di 6 chilometri dall’A22 – spiega il presidente Pastacci – ci ha permesso di beneficiare di fondi messi a disposizione da Autostrade del Brennero”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Rondò di Valdaro, consegnati i lavori. Accordo per la bretella Rondò di Valdaro, consegnati i lavori. Accordo per la bretella ultima modifica: 2016-02-03T12:32:52+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone