Firenze, installati i pannelli antirumore sul Ponte all’Indiano

Una barriera di pannelli per mettere un ‘silenziatore’ fisso sul Ponte all’Indiano. Sono terminati i lavori di tecnici e operai della direzione ambiente (e dei loro colleghi della mobilità) realizzati grazie ad un investimento, da parte dell’amministrazione comunale, di circa 247 mila euro.
La ‘barriera acustica fonoassorbente’ è stata montata nelle vicinanze della rampa d’accesso al Ponte, ha un’altezza di tre metri rispetto al livello stradale ed è lunga un metro e mezzo. I pannelli, in lamiera in alluminio e fibra minerale, sono sostenuti da una struttura portante in acciaio.
Si è anche provveduto a sostituire la barriera di sicurezza stradale di contenimento e, per poter consentire un corretto deflusso dell’acqua piovana, sono state installate sia una canaletta di raccolta in calcestruzzo prefabbricato che un’apposita tubazione collegata alla fognatura.
Il progetto, infine, è stato integrato con lo spostamento dell’impianto di illuminazione pubblica.
«La barriera – ha spiegato l’assessore all’ambiente Alessia Bettini – ha lo scopo di mitigare l’impatto acustico per i palazzi vicini al Ponte all’Indiano, in particolare di quanti abitano nella zona di via Gentileschi».

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone