Vicenza, Consiglio degli stranieri il 3 e il 10 febbraio ultimi due incontri informativi

E’ scattato il conto alla rovescia per le elezioni del primo consiglio degli stranieri in programma domenica 14 febbraio.

Per tutti coloro che hanno la necessità di informarsi sull’iniziativa, mercoledì 3 febbraio a Villa Tacchi (viale della Pace, 89) e mercoledì 10 febbraio al Centro Civico n. 6 di Villa Lattes (via Thaon di Revel, 44), sempre alle 20,30, la commissione elettorale presieduta dall’assessore alla comunità e alle famiglie Isabella Sala terrà gli ultimi due incontri pubblici. Il 10 febbraio, in occasione dell’incontro conclusivo, saranno presenti anche il sindaco Achille Variati e la consigliera comunale di Altavilla Vicentina di origini siriane, Rabeah Allhaj-yhia.

Com’è noto, sono state tutte ammesse al voto del prossimo 14 febbraio le quattro liste presentate per l’elezione del primo consiglio degli stranieri e degli apolidi. Si tratta di “Civica Convivenza Vicenza” (10 candidati, l’undicesimo non è stato ammesso per mancanza dei requisiti previsti), “Serbi di Vicenza” (9 candidati), “Arcobaleno” (15 candidati), “Shapla” (10 candidati), per un totale di 44 candidati.

Gli aventi diritto al voto sono 11.112, di cui 5.306 uomini e 5.806 donne, distribuiti a seconda dei luoghi di residenza nei seggi previsti al Forum Center (piazza Biade 26 – 1 seggio per i residenti delle ex circoscrizioni 1 e 2 ), a Villa Tacchi (viale della Pace 89 – 3 seggi per i residenti delle ex circoscrizioni 3, 4 e 5) e a Villa Lattes (via Thaon di Revel, 44 – 2 seggi per i residenti delle ex circoscrizioni 6 e 7).

Le cittadinanze rappresentante sono 105, con netta prevalenza di quella serba (2.043 elettori), moldava (1.222), albanese (715) bosniaca (687) filippina (571) cinese (551) pachistana (534) e del Bangladesh (504).

La commissione elettorale ha già provveduto anche a nominare gli scrutatori di seggio (un italiano e uno straniero) e i presidenti che sono i consiglieri comunale Giancarlo Pesce, Tommaso Ruggeri, Daniele Ferrarin, Gianpaolo Giacon, Renato Vivian e Valentina Dovigo, tutti volontari che opereranno a titolo gratuito.

Il primo consiglio degli stranieri rimarrà in carica fino alla scadenza del mandato del sindaco, esercitando funzioni consultive e propositive rispetto all’attività dell’amministrazione comunale, per assicurare la più efficace partecipazione degli stranieri e degli apolidi residenti. Alle sedute del consiglio degli stranieri parteciperanno anche il sindaco (o un suo delegato) e due consiglieri comunali (uno di maggioranza e uno di minoranza), nominati dal consiglio comunale. Due rappresentanti del consiglio degli stranieri (il presidente e il vicepresidente ) siederanno a loro volta nei banchi del consiglio comunale, con diritto di parola ma senza diritto di voto.

Informazioni
Tutte le informazioni e la modulistica sono reperibili nella pagina istituzionalewww.comune.vicenza.it/consigliostranieri
Ufficio Elettorale – Palazzo degli Uffici – piazza delle Biade  tel 0444.221430 – 221432 – 221433 – fax 0444.221431 – e-mail: uffelettorale@comune.vicenza.it
Ufficio Relazioni con il Pubblico – Palazzo Trissino – corso Palladio, 98/A – tel 0444.221360 e-mail: urp@comune.vicenza.it
Orario di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.30; martedì e giovedì anche dalle 17 alle 18.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vicenza, Consiglio degli stranieri il 3 e il 10 febbraio ultimi due incontri informativi Vicenza, Consiglio degli stranieri il 3 e il 10 febbraio ultimi due incontri informativi ultima modifica: 2016-02-02T01:37:01+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone