Lo chef franco-svizzero Benoit Violier si è ucciso nella sua casa di Crisser

Il suicidio è avvenuto nel distretto di Losanna, in Svizzera. Tra i migliori cuochi del mondo a soli 44 anni, Benoit Violier era chef di quello che di recente era stato classificato come il miglior ristorante del mondo, quello dell’Hotel de Ville di Crissier, nel distretto di Losanna. Aveva sostituito nella cucina del famoso ristorante Philippe Rochat, venuto a mancare lo scorso anno.

Il franco svizzero oggi avrebbe dovuto partecipare a Parigi alla presentazione della nuova edizione della guida Michelin Francia, che ogni anno assegna le stelle di riconoscimento dell’alta ristorazione.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone