Milano, Polizia Locale il comandante Mastrangelo lascia, Barbato sarà il Vicario

Il Simastrangelo barbatondaco Giuliano Pisapia ha accettato le dimissioni del  Comandante della Polizia locale Tullio Mastrangelo, che lascia dopo dieci anni il Comune per intraprendere una nuova opportunità professionale in campo privato. Da lunedì 1 febbraio Antonio Barbato sarà il Comandante Vicario.

“Voglio ringraziare il nostro Comandante della Polizia locale Tullio Mastrangelo per il grande lavoro svolto in questi anni che ha avuto il suo apice nei mesi scorsi, quando Milano ha accolto con grande successo milioni di persone. Sotto la sua guida – afferma il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia – i nostri agenti hanno svolto un lavoro eccellente e ci hanno permesso di vivere tutti questi anni nella massima serenità possibile. Con Mastrangelo abbiamo attraversato anche uno dei momenti più tristi di questo mandato, l’uccisione di Nicolò Savarino, e insieme ci siamo impegnati perché il ricordo del ‘vigile buono’ si rifletta ogni giorno nel prezioso lavoro che ogni agente di Polizia locale svolge sul territorio, vicino alle persone. Nel salutare e ringraziare Mastrangelo, voglio anche augurare buon lavoro a Antonio Barbato, l’attuale Vice Comandante, che da lunedì assumerà il ruolo di Comandante Vicario”.

Pisapia Mastrangelo Granelli

“Saluto calorosamente il comandante Tullio Mastrangelo – dichiara Marco Granelli assessore alla Sicurezza e Coesione sociale –. Con lui abbiamo fatto un ottimo lavoro a Milano e a  lui va la mia stima per aver gestito con successo tante sfide in questi anni. È stato sempre presente nelle strade e nei quartieri, al fianco e alla guida delle donne e degli uomini della Polizia locale di Milano. Sempre al servizio della città, ha interpretato e attuato le priorità del Sindaco, mie e della Giunta. Un compito difficile e su un tema come quello della sicurezza dove gli obiettivi e le aspettative sono giustamente altissimi. Ha saputo interpretare l’idea di una sicurezza che non si tutela e promuove da sola, ma insieme agli altri, in un gioco di squadra, con competenza, entusiasmo e umiltà. Mastrangelo lascia a Milano una Polizia locale efficiente e spesso presa a modello da altre città, a noi il compito di continuare a migliorarla perché sia sempre più al servizio dei cittadini su temi prioritari come la sicurezza. Su questo continuerò a lavorare nei prossimi mesi con il Comandante Vicario Antonio Barbato, insieme al Prefetto e alle Forze di Polizia”.

Mastrangelo: “Grazie al Sindaco Pisapia. In questi anni ho dato molto ma di più ho ricevuto”

“Sono stati anni intensi quelli passati al comando della Polizia locale di Milano – dichiara Tullio Mastrangelo al Comune da dieci anni, come direttore del Settore Sicurezza e dal 2009 comandante della Polizia locale che dalla prossima settimana lascia il suo incarico – . Ringrazio il Sindaco Giuliano Pisapia e la sua Giunta che hanno rinnovato la loro fiducia nel mio lavoro. In questi anni ho dato molto ma ancora di più ho ricevuto”.

“Voglio ringraziare Marco Granelli assessore alla Sicurezza e Coesione sociale con il quale fin da subito abbiamo intessuto un costante rapporto di fiducia e collaborazione nell’interesse della città e soprattutto tutto il corpo della Polizia locale. Fra gli ufficiali e gli agenti, uomini e donne, che lo compongono ho trovato professionalità, passione e dedizione. Questo ci ha permesso di affrontare e superare le sfide di una grande città che cambia in continuazione e di essere spesso all’avanguardia in Italia. Fra i momenti più importanti che hanno segnato la mia lunga esperienza alla guida dei “ghisa” di Milano mi preme ricordare la visita del Papa, il vertice Asem, il semestre europeo ed Expo 2015, eventi che hanno richiesto la mia massima attenzione dal punto di vista della polizia stradale e della sicurezza ma che insieme abbiamo superato con soddisfazione diventando un modello di collaborazione fra le istituzioni e di gestione di situazioni complesse dal punto di vista operativo ”.

“Proprio la collaborazione fra istituzioni è stata un punto di svolta in questi anni per questo oggi voglio ringraziare il Prefetto, il Questore, i Comandanti provinciali di Carabinieri, Guardia di Finanza, dei Vigili del Fuoco, i Comandi delle Polizie locali della provincia di Milano e il Procuratore della Repubblica con i quali ho sempre lavorato efficacemente con profondo rispetto delle reciproche funzioni e responsabilità”.

“Ho avuto tanti momenti difficili e anche questi li porterò con me, fra tutti quella tremenda sera del 12 gennaio del 2012 quando fu ucciso il Vigile di Quartiere Nicolò Savarino. Un monito fondamentale per me: prima di tutto difendere la sicurezza delle persone, i cittadini ma anche gli agenti al servizio della comunità e dello Stato”.

“Oggi mi sento pronto ad affrontare un nuovo compito, sempre nel campo della sicurezza urbana ma nel settore privato, forte dell’esperienza acquisita qui. Sono certo – conclude Mastrangelo – di lasciare la Polizia locale in buone mani”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, Polizia Locale il comandante Mastrangelo lascia, Barbato sarà il Vicario Milano, Polizia Locale il comandante Mastrangelo lascia, Barbato sarà il Vicario ultima modifica: 2016-01-30T20:44:21+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento