Roma, arrestato Francesco Ercolani il pirata che ha ucciso un motociclista sul Gra

Arrestato dalla Polizia stradale Francesco Ercolani, 47 anni, conducente dell’auto che venerdì mattina sul Gra di Roma ha travolto un motociclista uccidendolo. La vittima è un uomo di 51 anni, impiegato in una ditta di multiservizi, originario di Campobasso ma residente a Roma, nella borgata Finocchio, sposato e con due figli.

Ercolani è accusato di omissione di soccorso e omicidio colposo. Dopo l’incidente mortale aveva lasciato l’auto in un deposito e si era recato al lavoro.

Grazie al ritrovamento della targa anteriore dell’autovettura, il pirata è stato rintracciato e arrestato dalla Polstrada. Si chiama Francesco Ercolani e ha 47 anni. L’uomo è accusato di omissione di soccorso e omicidio colposo. Dopo l’incidente mortale aveva lasciato l’auto in un deposito a Pomezia vicino a Roma. Poi si è recato al lavoro. È stato rintracciato al Ministero della Marina dove era impegnato a scaricare merce alimentare. Sembra che l’uomo abbia ammesso le sue colpe già al telefono quando è stato contattato dagli agenti.

Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone