Primo “Restitution Day” in terra lucana

Si concretizza anche in terra lucana l’iniziativa inaugurata dal movimento cinque stelle nazionale. I consiglieri regionali Gianni Leggieri e Gianni Perrino hanno deciso di destinare alle scuole pubbliche secondarie lucane 140 mila euro. L’annuncio durante una conferenza stampa. Ai giornalisti i due esponenti politici hanno spiegato le ragioni di questa scelta, reputata necessaria, e rivolta al mondo della scuola, “perché è lì che nasce e si sviluppa il futuro di una terra”.

“Un progetto, ‘FacciAMO Scuola’ – ha spiegato Perrino – che sarà rivolto agli istituti pubblici secondari di secondo grado, situati in Basilicata. Centoquarantamila euro l’ammontare accantonato riveniente dalla volontaria rinuncia alle somme relative alle spese di esercizio del mandato nonché a parte delle nostre indennità di carica”. “Un risparmio frutto di due anni di lavoro e che se fosse stato condiviso da tutti gli altri consiglieri regionali avrebbe raggiunto sicuramente dimensioni più importanti. Peccato che la nostra proposta di legge ‘Zero privilegi’ tesa alla riduzione dei costi della politica e al contenimento della spesa pubblica e alla tutela delle finanze regionali, presentata quasi un anno fa, non sia stata presa in considerazione”.

“L’idea di questa nuova iniziativa – ha precisato Perrino – è di finanziare non meno di 14 progetti presentati dalle scuole. Il contributo massimo, per non più di un progetto per istituto scolastico, sarà di 10 mila euro. Le iniziative da finanziare saranno scelte in base alle finalità da perseguire che dovranno riguardare la riduzione dell’impronta ecologica (efficientamento energetico, riduzione dei rifiuti e/o loro recupero/riciclo/riuso, riduzione del consumo e/o recupero dell’acqua, del suolo ecc.); miglioramento dell’accessibilità ai plessi scolastici e/o della fruizione della didattica e/o dei restanti servizi scolastici da parte di studenti con disabilità di qualsiasi natura; acquisto di materiali e dotazioni strumentali per la didattica , inclusi i laboratori didattici e palestre, interventi di messa in sicurezza delle aule scolastiche, inclusi laboratori didattici e palestre”.

“Ciò che intendiamo ribadire – ha sottolineato Leggieri – è che non si tratta assolutamente di uno spot elettorale ma di una azione di buona politica. Con ciò intendiamo lanciare un messaggio anche ai nostri colleghi consiglieri: è arrivato il momento di tagliare le indennità”. “E’ bene precisare – ha aggiunto – che oltre a questo accantonamento sono stati restituiti alla Regione, in due anni, circa 43mila euro, fondi a noi assegnati per spese di funzionamento del Gruppo. Un risultato raggiunto grazie anche alla condivisione della filosofia del Movimento 5 stelle da parte dei collaboratori del gruppo consiliare”.
Le scuole dovranno inviare, entro il 2 aprile prossimo un apposito form presente alla pagina internet www.basilicata5stelle.it/RestitutionDay e inviando, tramite “upload” e tramite mail (segreteria@basilicata5stelle.it ), una sintetica descrizione del progetto che si intende realizzare con la donazione ricevuta. Entro il 30 aprile avverrà la valutazione dei progetti con il coinvolgimento dei cittadini lucani.


laprimapagina 2016 Richiedi