Cetraro, svolta nel delitto della dottoressa Giordanelli sarebbe stato fermato un parente

Da quanto si apprende una persona si trova in caserma e viene sentita dai Carabinieri e dal magistrato della Procura di Paola in relazione all’omicidio di Annalisa Giordanelli, il medico di 53 anni ucciso mercoledì pomeriggio con un colpo alla testa mentre praticava jogging. La conferma arriva da fonti ufficiali.

Vi sarebbero sospetti sull’interrogato e le indagini avrebbero incanalato una direzione precisa. Secondo quanto appreso, l’omicidio sarebbe maturato in ambito familiare. Trovata intanto l’arma del delitto, un piede di porco intriso di sangue e con tracce dei capelli che potrebbero appartenere alla vittima.

Il procuratore di Paola si è limitato a dire: “Stiamo stringendo il cerchio”. Secondo quanto appreso, si tratterebbe di un uomo legato alla vittima da rapporti di parentela.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cetraro, svolta nel delitto della dottoressa Giordanelli sarebbe stato fermato un parente Cetraro, svolta nel delitto della dottoressa Giordanelli sarebbe stato fermato un parente ultima modifica: 2016-01-28T13:04:38+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento