Bagno a Ripoli sconvolta, Emanuele Santoni muore a 14 anni sul Cimone, frequentava il Gobetti Volta

Doveva essere una tranquilla gita scolastica, la classica settimana bianca sulle montagne dell’Appennino Modenese, invece si è trasformata in una tragedia avvenuta sul Monte Cimone, dove ieri è morto uno studente di 14 anni mentre sciava con la scuola sulle piste da sci del Cimonicino sull’Appennino Emiliano.

Secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri, Emanuele Santoni, fiorentino iscritto al Gobetti Volta di Bagno a Ripoli, era arrivato lunedì per due giorni insieme a una sessantina di ragazzi. Stava scendendo una pista e avrebbe urtato l’asta di un impianto sparaneve. Il ragazzo, che stava scendendo assieme ad altri due compagni, è deceduto poco dopo per le gravi ferite riportate. Sono intervenuti il 118, gli operatori del soccorso sulle piste e i carabinieri. La Procura ha disposto l’autopsia.

I ragazzi erano impegnati nelle ultime piste prima del rientro a casa, quando Emanuele Santoni, che non era uno sciatore esperto, ha perso il controllo degli sci e è finito sullo sparaneve. Quando la notizia è arrivata a Bagno a Ripoli, i suoi insegnanti non potevano credere che l’incidente potesse essere successo a quel ragazzo, così educato e disciplinato.

I ragazzi sono scesi in silenzio, in lacrime, abbracciando a lungo i genitori, mentre le insegnanti che accompagnavano i ragazzi non si danno pace.

Condividi su:Share on Facebook3Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone